Crea sito

Pan brioche di Giorilli, con lievito di birra

Pan brioche di Giorilli, con lievito di birra.

Pan brioche di Giorilli, cucina con sara

Pan brioche di Giorilli, cucina con sara

La scorsa settimana ho avuto il piacere e l’onore di partecipare ad una giornata altamente formativa, il Corso di panificazione per Foodblogger organizzato dall’Associazione Italiana Food Blogger, presso la Cast Alimenti di Brescia e tenuto dal mitico Piergiorgio Giorilli insieme ad alcuni membri del Richemont Club.

Giorilli, maestro panificatore, è un vero e proprio guru in materia. Ci ha deliziato con i suoi insegnamenti, dandoci consigli e spiegandoci trucchetti che non si trovano in nessun libro o manuale, e ha preparato tantissime varietà di pane tra cui il pan brioche che oggi vi ripropongo perchè è davvero delizioso, soffice e profumato, e si sposa benissimo con farciture sia dolci che salate.

E’ preparato con lievito di birra; io di solito non lo uso e preferisco il lievito madre perchè trovo il pane assai più digeribile ma, dopo aver assaggiato il pan brioche di Giorilli ne sono rimasta conquistata. Prepararlo è semplice, basta seguire attentamente le dosi ed il procedimento, e attendere la corretta lievitazione dell’impasto. Il pan brioche e’ buonissimo a colazione, spalmato con una buona marmellata fatta in casa. E, come dice il maestro Giorilli, il pan brioche e’ eccellente se accostato al foie gras o ad un carpaccio di salmone…quindi, questa sara’ una delle mie prossime ricette 🙂

INGREDIENTI PER PAN BRIOCHE DI GIORILLI (PER 2 PAN BRIOCHES):

-500 grammi di farina W 300

-175 millilitri di latte

-100 grammi di uova

-50 grammi di zucchero

-12 grammi di sale

-100 grammi di burro morbido

-20 grammi di lievito di birra fresco

Per spennellare e lucidare:
-1 uovo intero

-1 cucchiaio di latte

-1 pizzico di sale

PREPARAZIONE PAN BRIOCHE DI GIORILLI:

Nella planetaria versare la farina, il latte, le uova ed il lievito ed iniziare ad impastare con il gancio. Dopo 5 minuti aggiungere lo zucchero, il sale ed il burro ammorbidito, un pezzetto alla volta.
Continuare ad impastare fino ad incordatura; l’impasto dovra’ risultare liscio ed elastico. La temperatura finale dell’impasto deve essere di 25 gradi.
Disporre l’impasto su una spianatpia, coprirlo a campana e farlo riposare per 15 minuti. A questo punto spezzettare l’impasto in pezzi da 50 grammi ciascuno e, con il palmo delle mani, formare delle piccole palline che andranno fatte riposare 15 minuti.
Imburrare gli stampi da plumcake (a me con queste dosi ne sono venuti 2 da 750 grammi) e disporre le palline in maniera sfasata, di modo che lievitando, vadano a formare una treccia.
Coprire gli stampi con la pellicola e far lievitare al caldo fino a che l’impasto avra’ raggiunto il bordo dello stampo. Il mio impasto ha impiegato circa 2 ore.
Spennellare delicatamente con l’uovo, mescolato con il latte ed il pizzico di sale.
Infornare a 190 gradi (statico) per 30 minuti circa, avendo cura di spruzzare le pareti del forno con l’acqua prima di infornare.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta 🙂 Se vi va seguitemi anche su Facebook, su Cucina con Sara per rimanere sempre aggiornati, e sul mio canale  you tube.

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

9 Risposte a “Pan brioche di Giorilli, con lievito di birra”

  1. Ciao Sara, sono rimasta folgorata dal tuo pan brioche…. bella foto e posso immaginare la bontà che è, io non trovo le farine speciali mi diresti dove le posso trovare? ciao e buona giornata….

    1. Grazie, si e’ davvero soffice e buonissimo. Al supermercato, tipo esselunga, trovi farina della garofalo w350 oppure va bene una farina 0 o manitoba. Sulla confezione leggi le proteine della farina e devono essere almeno 12.
      Fammi sapere se lo fai e se ti e’ piaciuto

    2. Ciao, all’esselunga o auchan trovi la farina garofalo w350 oppure scegli una farina 0 o manitoba…sulla confeziine leggi le proteine e devono essere almeno 12.
      Fammi sapere 🙂

  2. Ciao Sara, volevo provare la tua ricetta, ma nn sò quanto sono 100 gr dio uovo???? Ti ringrazio, buona domenica!!!

    1. Ciao e buona domenica anche a te. 100 grammi sono circa 2 uova; pesale e poi in caso con un cucchiaino togli un po’ albume e un’ di tuorlo se sono più di 100 grammi.

  3. Ciao Sara, in che ripiano del forno? Il primo o il secondo dal basso? E, se allungo un po’ i tempi di lievitazione, posso mettere un po’ meno lievito?
    Infine….posso usare il lievito secco,quanto?
    scusa le tante domande ma sembra meraviglioso!

    1. Ciao Sabrina, puoi tranquillamente usare meno lievito e aumentare il tempo di lievitazione (devi sempre aspettare il raddoppio del volume). Io metto la teglia a metà forno. Ti consiglio il lievito di birra, il lievito secco io non lo uso mai e non saprei risponderti 🙂 Buona giornata

  4. Fatto più volte, diminuendo un po’ il lievito e allungando la lievitazione: veramente delizioso,apprezzatissimo.
    Grazie! Un saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.