Torta sofficissima al miele di rododendro e fiori di camomilla essiccati

 

torta miele di rododendro e camomilla

Con l’abbassamento delle temperature torna la voglia di accendere forno vero? Io mi sono concessa una coccola allo stato puro, una torta sofficissima al miele di rododendro e fiori di camomilla essiccati. Dolce facilissimo, da gustare a colazione, merenda e la sera dopo cena sul divano.

Vedi anche:

Energia allo stato puro

Il miele è un alimento 100% naturale che procura energia, grazie alla sua ricchezza in glucidi; tanta tantissima energia assimilabile fin dai primi minuti successivi alla sua ingestione.

L’interesse dietetico da parte di chi pratica sport è d’obbligo. Agli sportivi infatti viene consigliato di consumare miele prima, durante e dopo una competizione, essendo l’alimento ideale perché, oltre a fortificare i muscoli, aumenta anche la resistenza fisica e mentale e favorisce un veloce recupero anche dopo grandi sforzi.
Sostituire lo zucchero con il miele diventa sicuramente una scelta giusta, sana e consapevole.

torta miele camomilla sopra

Torta sofficissima al miele di rododendro e fiori di camomilla essiccati

Tempo di preparazione 50 minuti

Ingredienti per 6-8 persone

  • 300 g di farina per torte
  • 150 g di miele di rododendro
  • 180 ml di latte intero
  • 120 g di zucchero
  • 80 ml di olio di semi
  • 3 uova
  • 1 albume piccolo
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 40 g di fiori di camomilla essiccati
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

  1. Accendete il forno a 180° C.
  2. In una ciotola montate, con l’aiuto di una frusta elettrica, le 3 uova più l’albume piccolo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  3. Riducete la velocità della frusta al minimo e aggiungete a filo l’olio di semi e a seguire il latte.
  4. Setacciate la farina con il lievito e versatela poco alla volta nel composto, lasciando che venga assorbita dall’impasto.
  5. Unite il pizzico di sale e solo per ultimo aggiungete il miele.
  6. Continuate a montare il composto fino a farlo diventare amalgamato ed omogeneo.
  7. Imburrate e cospargete di pangrattato una tortiera da 24 cm di diametro ( ottima anche la tortiera per ciambella) ed infornate in forno caldo per circa 40 minuti.
  8. Fate sempre la prova dello stecchino durante gli ultimi minuti di cottura assicurandovi che fuoriesca completamente asciutto. Se necessario proseguite la cottura per altri 4-5 minuti. E mi raccomando di non aprire mai il forno prima del termine della cottura per non fare afflosciare la torta.

Mara Toscani

Precedente Ciambella al cioccolato con castagne e chantilly Successivo Miele Ossolano, lo zucchero di montagna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.