Miele Ossolano, lo zucchero di montagna

Oro che cola

“Un mondo senza api? Non esisterebbe” diceva Albert Einstein. Se ci soffermassimo a parlare solo delle proprietà del miele sarebbe da scriverci un libro: antibatterico, nutritivo, cosmetico, rigenerante. Insomma il miele ed in particolare il miele ossolano è a tutti gli effetti un toccasana per il corpo e per la mente.

Vedi anche:

Energia allo stato puro

Il miele è un alimento 100% naturale che procura energia, grazie alla sua ricchezza in glucidi; tanta tantissima energia assimilabile fin dai primi minuti successivi alla sua ingestione.

L’interesse dietetico da parte di chi pratica sport è d’obbligo. Agli sportivi infatti viene consigliato di consumare miele prima, durante e dopo una competizione, essendo l’alimento ideale perché, oltre a fortificare i muscoli, aumenta anche la resistenza fisica e mentale e favorisce un veloce recupero anche dopo grandi sforzi.
Sostituire lo zucchero con il miele diventa sicuramente una scelta giusta, sana e consapevole.


Consorzio Tutela Mieli del Verbano Cusio Ossola

miele ossola vasettiIl Consorzio Tutela Mieli del VCO ha sede a Baveno, presso la Camera di Commercio e nasce dalla collaborazione di un gruppo di apicoltori a tutela e garanzia della qualità dei mieli ossolani e prodotti in provincia.

La conformazione geografica del territorio permette la produzione di diverse qualità di miele – millefiori, millefiori di montagna, rododendro, acacia, castagno, tiglio e melata – i quali ricevono il Marchio di Qualità solo dopo scrupolosi controlli.
Lo scopo principale del Consorzio è dunque quello di valorizzare la produzione di mieli sul territorio garantendone l’eccellenza.

Il miele ossolano

Miele di rododendro

Prodotto in zone alpine a 1500 metri di quota, è considerato uno dei mieli più raffinati per la produzione modesta dovuta agli sbalzi climatici tipici montani.
Di colore giallo e dal profumo delicato, cristallizza spontaneamente dopo pochi mesi. E’ apprezzato per la preparazione di piatti salati come i classici crostini di pane di segale e lardo e accompagnato spesso al burro fresco di montagna.

Miele Millefiori di montagna

Prodotto da alveari che, nella stagione estiva, vengono trasportati oltre i 1000 metri di quota, dando luogo ad un miele dai sapori e dai profumi equilibrati, delicati e sempre diversi grazie alla presenza di numerosi prati e pascoli in fiore.

Miele di Tiglio

Facile da reperire prodotto a valle, il miele di tiglio si presenta fluido di colore ambra chiaro con riflessi gialli. Il suo profumo è mentolato e balsamico, molto intenso e persistente.

Altri mieli non meno importanti sono il Miele di Castagno dal palato piacevolmente amaro e perfetto da consumare con i formaggi tipici, il Miele di Acacia dal sapore vanigliato e amato da tutti per il suo ottimo abbinamento a tisane, thè, dolci e biscotti, il Miele di Melata dal colore scuro dovuto alla ricchezza di sali minerali e dal sapore che ricorda il malto e il caramello e il Miele Millefiori ottenuto dalle api che raccolgono contemporaneamente varie tipologie di nettari da cui ne deriva un prodotto ogni volta diverso al palato.

Miele ossolano e chef stellati

Se si dice “miele” il primo piatto a cui si pensa è un dolce, magari una torta, dei biscotti, perché no un gelato. Ecco che invece, con grande sorpresa, curiosando nel web, scopriamo che lo chef stellato Marco Sacco propone piatti unici nel loro genere come “Torta pralinato salato con ricotta sotto carbone e miele ossolano” ed “Airbag in carpione” un piatto simpatico e divertente a base di pesce di lago in carpione racchiuso in una sfera di pane al miele millefiori di montagna. Da ricordare che la ricetta è racchiusa nella preziosa raccolta culinaria di Expo Milano 2015 “World Recide”.

Il miele in cucina

Ma lo sapevate che con il miele si può preparare un pasto completo dall’antipasto al dolce? Il sito internet “mieledautore.it” propone, per esempio, ricette golosissime utilizzando anche i mieli ossolani. Siete curiosi di sapere qualche ricetta? Spiedini di mazzancolle alle lime, miele di castagno e semi di papavero, spaghetti in salsa piccante e miele, arrosto al latte caramellato con ananas e miele, fichi al vino rosso, vaniglia, miele e cannella. Assolutamente da provare.

Mara Toscani

Precedente Torta sofficissima al miele di rododendro e fiori di camomilla essiccati Successivo Pan brioche arrotolato di segale e farro con marmellata di mirtilli e bacche di goji

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.