Mousse all’acqua

Mousse all’acqua. 

Presa dalla noia mortale di un infinita influenza dei miei bambini, che mi costringe alla clausura, mi sono imbattuta nel blog di Dario Bressanini, precisamente sul post della MOUSSE ALL’ACQUA. Se frequentate il nostro blog vi ricorderete di lui, ve ne ho parlato nel post della MERINGA FRANCESE (la meringa perfetta) che trovate QUI e anche nel post del MASCARPONE, dove ha stimolato il piccolo chimico che c’è in noi e la trovate QUI. Ormai avrete capito che quest’uomo mi piace, lo trovo affascinante nelle spiegazioni, trovo interessante come riesca a rendere semplice i vari processi chimici e scientifici, soprattutto mi piace che sia uno che ne sa, di cui ci si può fidare. Naturalmente quello che poi mi porta a provare è sempre la curiosità, possibile che da acqua e cioccolato nasca una mousse? Davvero con due ingredienti? Sei serio!? Era serissimo, non avevo dubbi, ma confermo le tesi solo provandoci. Insomma l’ho fatta, in CINQUE minuti, con due soli ingredienti. Caspiterina. 😀
Questa ricetta oltre ad aver in qualche modo spezzato la mia noia ed evitato che iniziassi a picchiare la testa sul muro, potrebbe tornarvi utile se avete voglia di un dolcetto al volo, se volete offrire un dolce a chi è intollerante alle uova, ai latticini o al glutine (se usate la cioccolata gf) oppure semplicemente ad un amante del cioccolato fondente. Fermo restando che è una mousse all’acqua, ovvero ha tutto il gusto del fondente, lascia un bel retrogusto di cioccolato ma non è la mousse che siamo abituati a mangiare, quella con i tuorli, il latte, la panna, ecc… che ha un bel gusto rotondo, pieno e settemila calorie a cucchiaio. 😀 Se volete quel tipo di MOUSSE la trovate QUI al cioccolato al latte o fondente e QUI al cioccolato bianco (per quella al cioccolato al latte faccio pazzie, mi stra piace). Tornando alla nostra MOUSSE ALL’ACQUA scientifica, siete pronti a vederla montare sotto i vostri occhi? 😉

MOUSSE ALL’ACQUA:

(Dose per 170 g di mousse, due coppette)

  • 100 g di cioccolato fondente al 70%
  • Acqua
  • 40 g di zucchero (facoltativo)

Note:

Come primo esperimento ho preferito andarci cauta con la dose, calcolando che il composto monta e si gonfia con 100 g di cioccolato fondente sono riuscita a riempire le due coppette che vedete in foto.

Se non vi piace il cioccolato fondente vi mando al post di Bressanini dove parla anche di cioccolato al latte e cioccolato bianco e lascio tirare a voi le conclusioni, ognuno ha i suoi gusti.

La dose di acqua va calcolata per ottenere il 34% circa di grassi rispetto all’acqua, ovviamente a seconda della percentuale di grassi contenuta nel cioccolato che userete. Ma è una cosa davvero semplice, nulla di spaventoso, al massimo userete la calcolatrice che sicuramente avrete sullo smartphone. La percentuale di grassi la trovate sulla tabella nutrizionale ad esempio la mia era 45.9 g. Quindi per calcolare il 34% su 100 g di cioccolata si procede così:

(G)Grasso = deve essere il 34% dell’Acqua (A)

Proporzione = 100(A) : 34 (G) = X : 45.90
(45.90* 100)/34 = 135 g acqua

Detta ancora più “spiccia” si moltiplica per 100 e si divide per 34. Fine.

Questa è l’unica cosa “complicata” di questa ricetta. 🙂

PROCEDIMENTO:

Una volta trovata la dose d’acqua da usare pesatela e mettetela da parte. Per quanto riguarda lo zucchero potete anche non metterlo, ma fate attenzione che il cioccolato al 70% è amaro, tutto dipende dai vostri gusti. Se decidete si usarlo (usatelo) pesatelo e mettetelo da parte.

Preparate una ciotola (possibilmente d’acciaio) per montare la mousse, sistematela dentro una ciotola leggermente più grande e riempite “lo spazio” con dell’acqua ghiacciata.

Fondete il cioccolato a bagnomaria, mescolatelo con una spatola per facilitarne la fusione. Una volta fuso aggiungete lo zucchero mentre è ancora caldo e con una frusta mescolate e fatelo sciogliere, aggiungete ora anche l’acqua tutta in una volta e mescolate in maniera che si emulsionino.

Aspettate un paio di minuti e immergete la bacinella nell’acqua ghiacciata che avrete preparato prima e iniziate a montare l’emulsione con il frullino elettrico, ci vogliono pochi minuti, forse cinque.

Appena la vedete bella montata e spumosa fermatevi, è pronta! 🙂

Potete servirla direttamente appena fatta, oppure dividerla in coppette e lasciarla in frigo qualche ora a rassodarsi. Sinceramente l’ho preferita post frigo, si scioglie in bocca!

Per darle una nota croccante ho sbriciolato dei biscotti al cacao e li ho sparsi sulla superficie della mousse all’acqua, aggiungendo anche qualche pezzettino di cioccolato fondente. 

Potete decorarla anche semplicemente con della panna fresca montata oppure una granella di nocciole, ma anche niente! 😛

Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel nostro numeroso e super attivo gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

 

 

 

 
Precedente Crostata Tiramisù Successivo Diamantini all'arancia

6 commenti su “Mousse all’acqua

  1. viola il said:

    Pazzesco, non è possibile, troppo bello! Sperando di non sbagliarmi con i calcoli ( la matematica è impossibile per me 🙂 ) ci proverò, grazie per questa chicca! Vorrei chiedere: secondo voi, con questa mousse si può farcire una torta? Se la risposta è sì, chiedo anche quanto aumentare le dosi per una farcia di 2 strati per una torta diametro 20… grazieeee ciao Viola

  2. Roberta il said:

    Eh ma ditelo che, dopo, la cucina diventa da “case da incubo”! Fatta, buonissima, ora ho la cucina di un bello spugnato marrone scuro (avrei dovuto farla al cioccolato bianco)

Lascia un commento