Spaghetti ai due pomodori…troppo buoni!

Voglia di una pasta veloce e gustosa ma non vi resta altro nel frigo che due miseri pomodori e non avete voglia di uscire a comprar da mangiare? Se, frugando tra i sott’oli, avete anche dei pomodorini secchi, il problema è risolto! Questa che vi propongo oggi è, infatti, una ricetta veloce e pratica, ma veramente veramente saporita! Sebbene io non sia vegetariana, anche questa è una ricetta senza carne, ideale per un pranzo dell’ultimo minuto o per una spaghettata improvvisata tra amici. Provatela e non ve ne pentirete!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    9 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Pomodori secchi sott’olio (con un cucchiaino del loro olio) 100 g
  • Pomodori 2
  • cipolla bianca 1/2
  • Spaghetti N°5 (o bucatini se preferite) 200 g
  • Olio di oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Origano
  • Basilico 2 foglie
  • mandorle (una manciata)
  • pangrattato casereccio
  • latte (un goccio)

Preparazione

  1. Iniziate con il mettere da subito sul fuoco l’acqua per la pasta.

    Ora affettate finemente la cipolla (a me piace lasciarla a listarelle, voi, se preferite, potete tritarla) e fatela soffriggere in abbondante olio d’oliva caldo unito ad un cucchiaino dell’olio dei pomodori secchi. Fatela dorare per un paio di minuti, dopodichè aggiungeteci un goccio d’acqua, abbassate la fiamma e fate cuocere con coperchio per una decina di minuti.

  2. Nel frattempo, tritate delle mandorle e fatele tostare in un pentolino. Se, come me, non avete quelle giá pelate, basterá scaldare dell’acqua e tuffarcele dentro per 20 secondi una volta raggiunto il bollore. Spellarle ora sará facilissimo.

    In un pentolino a parte, scaldate un filo d’olio e fate dorare un po’ di pangrattato.

     

  3. Tagliate a cubetti i pomodori secchi e freschi e uniteli alla cipolla che ormai sará cotta e alzate la fiamma. Aggiustate di sale e pepe, spolverate con dell’origano e aggiungeteci 2 foglie di basilico fresco. Fate cuocere per 3 minuti.

    In tutto ció, l’acqua avrá raggiunto il bollore, quindi salatela e tuffateci gli spaghetti, conservando un mestolo di acqua di cottura. Quando mancano due minuti al termine, scolateli e uniteli ai pomodori, portate quindi a fine cottura con l’acqua messa da parte e con un goccino di latte, spadellando per un paio di minuti.

  4. Una volta cotti, impiattate i vostri spaghetti completando con una spolverata di mandorle tostate e un po’ di pangrattato fritto.

    Cosa vi avevo detto? È o non è una pasta veloce e gustosa? Fatemi sapere!

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Note

Non buttate l’olio dei pomodori secchi rimasto nel vasetto! Sará ottimo per insaporire altri piatti o, perchè no, per una spaghettata aglio, olio e peperoncino con un tocco in piú 😉

Precedente Schiacciatine Ricotta e Pisellini Successivo Pasta risottata ai porri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.