Conditoast fatto in casa: non lo comprerete piú!

Conditoast fatto in casa…avete mai provato a farlo?

La preparazione di questa salsina è quasi un rituale estivo a casa di mia mamma! E così ho deciso di rifarlo anch’io, per rievocare un po’ i sapori di casa e per non perdere questa tradizione 🙂

Si tratta di una salsina a base di peperoni e melanzane, quindi l’estate è la stagione perfetta per approfittare dell’abbondanza di queste verdure e fare provviste per l’inverno 😉 Non è difficile da preparare ma richiede un po’ di pazienza.

I tempi di preparazione indicati sotto sono indicativi, perchè bisogna far macerare le verdure tutta una notte. Vi consiglio di iniziare a fare il conditoast nel pomeriggio, in modo da avere il tempo per mescolare le verdure di tanto in tanto per poi lasciarle una notte intera sotto un peso. In ogni caso le verdurine vanno messe nei vasetti entro 12 ore dall’inizio della macerazione 🙂 Con le dosi indicate ho riempito un vasetto da 840 g e uno da 340 g.

Ci vuole tempo, ma che soddisfazione!! Questo conditoast è veramente squisito, tutti coloro che lo hanno assaggiato ne sono rimasti conquistati. Ottimo non solo per i toast ma anche per condire delle bruschette o per insaporire per esempio un’insalata di patate. Quando finisce, potete usare l’olio avanzato per dare un tocco in piú ad una semplice insalata verde.

Che dite, ci proviamo? 🙂

conditoast
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    12 ore
  • Porzioni:
    vasetto 840g + vasetto 340 g
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Peperoni (gialli, rossi, verdi) 1,4 kg
  • Melanzane ovali nere 500 g
  • Sale 1 cucchiaio
  • Aglio 2 spicchi
  • Aceto di vino bianco 200 ml
  • Olio (di oliva o di girasole) circa 800 ml

Preparazione

  1. Iniziate lavando per bene tutte le verdure e asciugandole.

    Pulite i peperoni dai semini e dai filamenti interni e tagliateli a quadratini di circa 1cmx1cm. Mettete da parte in una ciotola.

    Passate alle melanzane. Io lascio un po’ di buccia, ma se preferite potete pelarle completamente.

    Ricavate cubetti 1cmx1cm e uniteli ai peperoni.

    Aggiungete due spicchi d’aglio e, se gradite, anche qualche rametto di menta.

    Condite con un cucchiaio colmo di sale e un bicchiere di aceto bianco (circa 200 ml).

  2. conditoast

    Mescolate per bene e metteteci su un peso. Io ho coperto con un piatto piano e ci ho messo su un boccione di acqua da 8 L.

    Di tanto in tanto mescolate le verdure e rimettetele sotto il peso. Andate avanti così ogni mezz’ora circa fino a quando non andrete a dormire, lasciandole a macerare tutta la notte.

    La mattina seguente, rimuovete il peso.

  3. Trasferitele in uno scolapasta e tornate a pressarle con il peso per un’oretta.

    Nel frattempo, sterilizzate i vasetti. Io ho usato il metodo tradizionale, ovvero quello della bollitura.

    Ho sistemato i vasetti in una pentola dai bordi alti, separandoli dalla padella e tra loro con un panno pulito. Li ho completamente ricoperti di acqua e messi sul fornello. Una volta raggiunto il bollore, ho abbassato la fiamma e fatto “cuocere” per 20 minuti. Trascorso questo tempo, ho aggiunto anche i coperchi e lasciato il tutto sul fuoco per altri 10 minuti. Ho tirato fuori e messo ad asciugare vasetti e coperchi a testa in giú su un canovaccio pulito. Dovranno risultare completamente asciutti prima di essere utilizzati.

    Trascorsa un’ora, rimuovete nuovamente il peso dalle verdure, strizzatele per bene tra le mani e versatele a poco a poco in un frullatore. Scegliete voi se frullare anche l’aglio o se preferite rimuoverlo.

    Frullate fino a ridurle a pezzettini piccolissimi, quasi in crema.

    Trasferite il conditoast al centro di un panno pulito, prendete tutti e 4 gli angoli, chiudete a mo’ di fagottino e strizzate per bene fino a far uscire fuori tutta l’acqua.

    Versatelo ora in una ciotola e conditelo con abbondante olio, in modo che ne sia intriso.

  4. Riempite ora i vostri vasetti, ma non per intero. Lasciate due dita di spazio, le verdure tenderanno a gonfiarsi.

    Aggiungete altro olio fino a coprirle completamente e lasciate i vasetti aperti per un po’. Vedrete che l’olio tenderá a scendere, quindi aggiungetene dell’altro, sempre fino a coprirle completamente. Io ho usato olio di oliva, ma se volete un sapore piú delicato potete usare anche quello di girasole.

    Fate uscire tutte le bollicine di aria mettendo una cannuccia all’interno del vasetto. Una volta fuoriuscita l’aria e stabilizzatosi il livello di olio, potete chiudere i vasetti e metterli a riposare in un luogo lontano da fonti di luce e calore.

    In teoria questo conditoast va preparato d’estate per gustarlo poi d’inverno, ma se proprio non ce la fate a resistere potete consumarlo anche dopo 30 giorni. Una volta aperto, conservatelo in frigo rimboccando l’olio ogni volta fino a coprire del tutto le verdurine.

  5. Credetemi, non vorrete comprarlo mai più! È un po’ laborioso ma ne vale la pena, son soddisfazioni 😛

    Fatemi sapere cosa ne pensate e se proverete a farlo! 🙂

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Note

Provate a condirci ció che preferite, magari delle friselle di farro fatte in casa 😉

Precedente Caserecce con pesto di spinaci e noci Successivo Risotto Verza e Pancetta, da provare!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.