Crea sito

Pinza bolognese

Mi piace scoprire e preparare dolci caratteristici e tradizionali che la nostra bella Italia ci offre. In particolare durante il periodo di Natale troviamo tanti dolci speciali e fra tutti questi voglio presentarvi la Pinza bolognese. E’ un dolce caratteristico del periodo natalizio e si prepara appunto nelle campagne intorno a Bologna. E’ un dolce da credenza, rustico, casalingo, facilissimo.
La Pinza bolognese è un rotolo di ciambella di pasta dura farcita con Mostarda bolognese. Quest’ultima non si deve confondere con quella piccante cremonese ma è una confettura di pere e mele cotogne molto densa e scura di colore. Nei negozi specializzati si può trovare, soprattutto prima di Natale, perché è necessaria anche nella preparazione del Certosino. Se non si riuscisse a trovare la Mostarda, si può sostituire con una marmellata molto densa e asciutta, preferibilmente di prugne.
Con lo stesso impasto si possono preparare le Raviole, dolci preparati per la festa di San Giuseppe. Sono appunto a forma di grossi ravioli, ripieni anch’essi di mostarda.

pinza bolognese
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni20 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta della ciambella

  • 500 gfarina 00 (io preferisco la farina 1)
  • 185 gburro
  • 180 gzucchero
  • 25 glatte
  • 2uova
  • 12 glievito chimico in polvere
  • 1 pizzicosale

Per il ripieno

  • 400 gmostarda bolognese
  • 80 guvetta
  • 40 mlpinoli

Preparazione

  1. pinza bolognese

    Preparare la pasta impastando insieme prima farina, lievito e zucchero con il burro e quindi aggiungere tutti gli altri ingredienti.

  2. Avvolgere nella pellicola alimentare e riporre in frigo.

  3. Sciacquare e mettere a bagno l’uvetta. Dopo circa 15 minuti scolare e asciugare.

  4. Dopo circa 1 ora di riposo riprendere la pasta e lavorarla brevemente fra le mani. Dividere l’impasto in due parti uguali e stendere ogni metà con il mattarello sopra un foglio di carta forno per ottenere due rettangoli di spessore di circa mezzo centimetro.

  5. pinza bolognese

    Spalmare metà della mostarda su un rettangolo lasciando un bordo di 1 centimetro libero tutto intorno. Cospargere con metà dell’uvetta e dei pinoli. Ripetere uguale con l’altro rettangolo.

  6. Con l’aiuto della carta da forno arrotolare la pasta dal lato lungo. Appoggiare la falda sotto e rimboccare la pasta ai due lati. Ripetere per il secondo rotolo.

  7. Appoggiare entrambi i rotoli leggermente distanziati su un teglia e infornare a 180° gradi per circa 30-40 minuti, fio a colorazione.

  8. pinza bolognese

    Lasciare raffreddare prima di gustare.

La pinza bolognese dura molti giorni, anche fino ad una settimana.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons