Pinza e raviole

 

Restando sempre in tema natalizio, vi propongo un dolce bolognese. Rustico, molto casalingo, facilissimo. Lo propongo in due versioni: la pinza, che è formata da un rotolo di pasta di ciambella dura farcita da mostarda bolognese dolce, e le raviole, fatte sempre dalla stessa pasta e dallo stesso ripieno, ma con la forma che ricorda dei grossi ravioli. Adatto a essere mangiato a fine pasto intinto in un buon bicchiere di vino dolce, è nella versione arrotolata considerato un dolce natalizio. Le raviole invece vengono preparate per la festa di San Giuseppe. Per la loro preparazione sarebbe necessaria la mostarda bolognese,
non una salsa piccante ma una marmellata di pere e mele cotogne molto densa e scura di colore. Nei negozi specializzati si può trovare, soprattutto sotto Natale, anche perché entra nella preparazione del più conosciuto Certosino bolognese. Non potendo trovarla, si può sostituire con una marmellata molto densa e asciutta, di mele cotogne o di prugne. La ricetta che utilizzo è delle mitiche sorelle Simili.

 

20141210_163058 a
Raviole

 

INGREDIENTI (sia per la pinza che per le raviole):

Per la pasta:

500 g farina 00

185 g burro morbido

12 g strutto

200  g zucchero

25 g latte

1 cucchiaino raso di miele (acacia o millefiori)

2 uova

12 g lievito per dolci

un pizzico di sale

 

Per il ripieno:

400 g di mostarda bolognese o altra marmellata densa (vedi sopra)

80 g di uvetta sultanina

50 g di pinoli

2 cucchiai di cacao amaro

 

PROCEDIMENTO:

Preparare la pasta impastando insieme tutti gli ingredienti fino a formare un impasto simile alla frolla. Lasciare riposare in frigo circa 1 ora.

Preparare anche il ripieno: mescolare la mostarda con tutti gli altri ingredienti.

Se si vogliono preparare le raviole, stendere l’impasto e con un coppapasta tagliare dei cerchi di circa 7-8 cm. Mettere un cucchiaino di ripieno su una metà del cerchio e chiudere ripiegando una metà sull’altra.

 

20141210_112617

 

20141210_112623

 

Disporre su una teglia da forno e cuocere a 200° per circa 20 minuti. Cospargere di zucchero a velo quando sono fredde.

Se invece vogliamo preparare la pinza, stendere la pasta a forma di rettangolo e spalmare tutta con il ripieno lasciando circa 1 cm di bordo libero tutt’attorno. Arrotolare con attenzione e trasferire su una teglia da forno. Cuocere a 180° per circa 30 minuti.

 

 

a

Related Post

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.