Frolla all’olio, senza burro e senza uova

frolla all'olio

Pasta frolla all’olio, senza burro e senza uova, da una idea del maestro Montersino. In realtà la mia ricetta è leggermente diversa da quella del maestro, differenze che sono state dettate dalla necessità di creare una frolla adatta anche a chi soffre di diabete. Quindi via alla sostituzione della farina di farro con quella di tipo 1, e soprattutto dello zucchero di canna con lo zucchero di cocco, con un IG molto basso. Se volete sapere qualcosa di più sullo zucchero di cocco, vi consiglio di leggere il mio articolo QUI.

Comunque voi potrete tranquillamente usare la ricetta originale, che troverete dopo quella che ho usato io. Il procedimento rimane invariato.

In entrambi i casi avrete una frolla diversa dal solito, più scura di colore, saporita e leggera. E vegana. Assolutamente da provare, magari per fare un’ottima crostata.

frolla all'olio
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per la mia versione senza zucchero

  • Farina 1 (oppure farina semintegrale) 500 g
  • Olio extravergine d’oliva 70 g
  • Olio di riso 70 g
  • Acqua 125 g
  • Lievito chimico in polvere 12 g
  • Vaniglia 1/2 bacca

Per la versione originale

  • Farina di farro 500 g
  • Zucchero di canna grezzo 250 g
  • Olio extravergine d’oliva 70 g
  • Olio di semi 70 g
  • Acqua 125 g
  • Baking powder 12 g
  • Vaniglia 1 bacca

Preparazione

  1. frolla all'olio

    Sciogliete lo zucchero di cocco (o di canna) nell’acqua. Aggiungete il lievito, l’olio extravergine e quello di semi ed i semi estratti dal baccello di vaniglia. Mescolate bene e alla fine impastate in planetaria unendo la farina. L’impasto risulterà piuttosto morbido e appiccicoso. E’ indispensabile quindi far riposare in frigo la frolla per almeno un paio d’ore.

    Al momento dell’utilizzo, lavorate di nuovo la frolla all’olio in planetaria con mezzo cucchiaio di acqua. Questo serve a rendere la frolla all’olio più malleabile. Dopodiché potrete stendere la frolla infarinando il piano di lavoro.

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta  e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/, Twitter https://twitter.com/zuccherolievito,  Pinterest https://it.pinterest.com/zuccherolievito/   Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/ oppure G+ https://plus.google.com/u/1/113541737177885349098

A PRESTO!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.