Crostata con frangipane e fragole

Io adoro le crostate moderne! Quelle che in un guscio di frolla nascondono segreti e consistenze inaspettate! Come la mia crostata con frangipane e fragole. E’ nata per festeggiare mia figlia, quella più piccola che ha compiuto già 12 anni. Lei adora le fragole e così ho coperto la crostata di fragole fresche, ma le ho nascoste anche all’interno. Due consistenze diverse, due gusti diversi: fragole leggermente cotte e fragole fresche. Gli strati si susseguono a partire dalla frolla, poi fragole spadellate, frangipane alle mandorle, crema pasticcera e alla fine fragole fresche.

  • DifficoltàMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni12 porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

  • 200 gFarina 00
  • 75 gZucchero
  • 125 gBurro
  • 25 guova intere
  • 2 gBaking powder (o lievito chimico)
  • 1 baccaVaniglia

Per le fragole spadellate

  • 250 gFragole
  • 3 cucchiaiZucchero di canna
  • gocceSucco di limone

Per il frangipane

  • 100 gBurro
  • 100 gZucchero a velo
  • 100 gUova
  • 100 gFarina di mandorle
  • 40 gFarina 00

Per la crema pasticcera

  • 400 gLatte intero
  • 100 gPanna fresca liquida
  • 150 gZucchero
  • 150 gTuorli
  • 18 gAmido di mais (maizena)
  • 18 gAmido di riso
  • 1 baccaVaniglia
  • q.b.Scorza di limone

Vi serviranno inoltre

  • 300 gFragole
  • q.b.Crema pasticcera
  • q.b.Granella di pistacchi

Preparazione

Per la crema pasticcera

  1. Montate molto bene i tuorli con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia. Aggiungete quindi i due amidi. Nel frattempo scaldate il latte con la panna e la bacca di vaniglia esausta. Quando il latte arriva quasi a bollore, togliete la bacca di vaniglia e aggiungete il composto di tuorli, zucchero e amidi. Aspettate senza mescolare che il latte riprenda il bollore e inizi a formare dei piccoli “geyser” attraverso il composto che galleggia in superficie. Solo allora mescolate con una frusta e spegnete il fuoco. La crema è pronta. Coprite con pellicola a contatto e raffreddate velocemente.

Preparare la frolla

  1. Impastate con la foglia in planetaria il burro morbido con lo zucchero, aggiungete le uova che devono essere a temperatura ambiente, i semi della vaniglia e quindi la farina con il lievito. Impastate poco, giusto il tempo necessario. Poi mettete in frigo a raffreddare.

Preparare il frangipane

  1. Montate in planetaria il burro morbido con lo zucchero, usando la foglia. Unite le uova a temperatura ambiente poco per volta. Quindi aggiungete anche la farina di mandorle e la farina 00. Tenete da parte.

Preparare le fragole spadellate

  1. Tagliate le fragole a pezzi piuttosto piccoli e fatele saltare in padella con lo zucchero di canna e qualche goccia di succo di limone. Fatele cuocere qualche minuto finché non risultino tenere e piuttosto asciutte.

Montaggio del dolce

  1. Per prima cosa preparate la frolla (meglio qualche ora prima) e tenetela da parte. Intanto che la frolla riposa, preparate le fragole spadellate e quindi il frangipane. Rivestite con la frolla il fondo e le pareti di uno stampo basso, da crostata, diametro 22 cm, che avrete già provveduto di ungere con del burro. Se lo avete, usate lo stampo microforato che permette una cottura più uniforme. Rifilate i bordi togliendo l’eccesso.  

  2. Bucherellate il fondo e distribuite sopra le fragole spadellate ormai fredde. Quindi, con l’aiuto di una sac a poche, distribuite il frangipane sulla crostata. Livellate con attenzione e infornate a 180° per circa 45 minuti. La crostata sarà pronta quando avrà un bel colore marrone ambrato. Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare. Per aiutarvi a sformarla, potete tenere la crostata in frgio per qualche ora oppure in congelatore. In un secondo momento, preparate la crema come indicato sopra e spalmate circa la metà di questa sulla superficie della crostata. Se volete, prima di aggiungere la crema, potete applicare dei pistacchi tritati al bordino della frolla, usando della gelatina neutra o del miele. A questo punto non vi resta che distribuire le fragole fresche sulla superficie. Io amo metterle in modo “disordinato ma non casuale”, cioè in modo piuttosto irregolare e più moderno. Con la restante crema, in una sac a poche con bocchetta liscia, fate qua e là dei ciuffi e aggiungete qualche pistacchio tritato per decorazione.  

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/, Twitter https://twitter.com/zuccherolievito, Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/ oppure G+ https://plus.google.com/u/1/113541737177885349098 A PRESTO!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.