Sformato di spinaci e patate con crema di gorgonzola

Soffice ma compatto, gustoso e allo stesso tempo delicato, lo sformato di spinaci e patate è un contorno delizioso, facile da preparare, perfetto sia per un pasto in famiglia che per una cena speciale. A volte mi piace presentarlo accompagnato da una semplice crema di formaggio (questa volta ho scelto il gorgonzola, ma anche altri formaggi vanno ugualmente bene, il taleggio è ad esempio un’ottima scelta), che si armonizza perfettamente con lo sformato e può persino trasformarlo in un secondo piatto vegetariano apprezzato da tutti, anche dai bambini.

sformato di spinaci e patate

Sformato di spinaci e patate con crema di gorgonzola

Ingredienti per 4 – 6 persone

  • spinaci, 350 grammi
  • patate, 400 grammi
  • uova, due tuorli e un uovo intero
  • formaggio grattugiato (io ho usato il grana padano), 100 grammi
  • panna fresca (o latte) , 100 ml
  • pepe verde q. b.
  • sale q.b.
  • pangrattato q.b. (per lo stampo)
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • noce moscata (facoltativa)

Per la crema di formaggio

  • gorgonzola dolce (o altro formaggio), 300 grammi
  • panna fresca, 3 cucchiai

Per decorare

  • grani di pepe verde 

 

Preparazione 

Lavare le patate e lessarle in acqua salata, poi sbucciarle e passarle, ancora tiepide, nello schiacciapatate. 

Lavare gli spinaci, metterli in un tegame ancora grondanti d’acqua (non è necessario aggiungerne altra), coprire e cuocerli brevemente. Strizzarli bene, poi farli rosolare per qualche istante in padella con un filo d’olio. Tritarli finemente e mescolarli alle patate schiacciate.

Sbattere le uova con la panna (o il latte), un pizzico di sale e di noce moscata e una buona macinata di pepe verde. Aggiungerle al composto di patate e spinaci, unire anche il formaggio grattugiato e mescolare bene: il composto ottenuto deve essere perfettamente amalgamato e di un bel colore verde uniforme.

Spennellare d’olio uno stampo da budino (meglio se con il buco centrale) e cospargerlo leggermente di pangrattato, poi versarvi il composto. 

Cuocere lo sformato a bagnomaria per circa 30 minuti: mettere nel forno già caldo (180°) un recipiente basso, per esempio una teglia, con due dita di acqua calda e lo stampo dello sformato all’interno.

Una volta pronto (si può fare la prova stecchino per accertarsene), estrarre lo stampo e lasciare riposare lo sformato di spinaci e patate una decina di minuti prima di sformarlo.

Per la crema di formaggio

Poco prima di portare lo sformato in tavola, in un pentolino far fondere a fiamma bassa (meglio se a bagnomaria o con uno spargifiamma) il formaggio tagliato a pezzetti e tre cucchiai di panna, mescolando in modo da ottenere una crema omogenea. Far scendere parte della crema di formaggio lungo i lati dello sformato, versandola dall’alto, oppure formare con essa uno strato sul piatto da portata dove lo sformato verrà adagiato. Servire la parte restante della crema in una salsiera.

Se la ricetta dello sformato di spinaci e patate ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, suTwitter, su Google+ e su Pinterest!

Precedente Carrés fondenti al cioccolato, golosi pasticcini francesi Successivo Risotto con zucca e salsiccia mantecato alla ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.