Insalata di finocchi, arance e olive

arancia_finocchi_oliveL’insalata di finocchi, arance e olive è un contorno fresco che si mangia volentieri soprattutto dopo i pasti abbondanti delle feste perché è anche un piatto depurativo.


Io l’ho assaggiato per la prima volta a casa di mia suocera che probabilmente l’aveva importata dalla Sicilia, visto che ha una sua cara amica originaria della provincia di Agrigento e precisamente di Sant’Angelo in Muxaro. Ero titubante per l’accostamento delle arance con il sale perché ero abituata a mangiare l’arancia condita per merenda che è zuccherata. E invece ne sono rimasta positivamente sorpresa e l’ho subito adottata e portata alla mia tavola.

Ci sono giorni che ne sento proprio il bisogno, in genere dopo le abbuffate delle feste. Ci vuole un istante per prepararla. Basta avere le olive nere, tanto sia le arance che i finocchi sono sempre presenti nella mia dispensa.

Il finocchio apporta poche calorie, è noto per le sue proprietà digestive, depurative del fegato e del sangue. Ha, inoltre, potere antinfiammatorio. Ha anche la capacità di evitare la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali.
Contieneil potassio, la vitamina A, la vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. È discretamente ricco di flavonoidi.

Ingredienti:

  • 2 finocchi,
  • un’arancia,
  • 100 g di olive nere,
  • olio di oliva evo, sale q.b.

Preparazione: pulite i finocchi eliminando le parti esterne. Dividete ogni finocchio in sei spicchi e lasciateli a bagno in una bacinella riempita di acqua fresca. Sbucciate l’arancia e tagliatela a pezzetti. Unite le olive nere e condite con sale e olio.

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.