Orecchiette con le cime di rapa

Le orecchiette con le cime di rapa sono un primo piatto tipico pugliese​, fatto di ingredienti semplici e gustosi. E’ un piatto antico: sembra che la ricetta fosse conosciuta già nel 1500.

Questa ricetta tradizionale esiste in numerose varianti. La mia è quella di mia suocera Adelina, nata a Genova ma con forti radici pugliesi che abbina il piccante del peperoncino con la sapidità dell’acciuga.

Lei faceva anche le orecchiette a mano… io non le ho mai fatte ma… promesso, proverò! 😉 Ho comperato però quelle artigianali che quasi sembrano fatte in casa.

Per finire due curiosità sulla cime di rapa e le loro proprietà benefiche.

Appartengono alla famiglia delle Brassicaceae. Al Nord, si raccolgono a ottobre-novembre e poi ad aprile-maggio. Al Sud, invece, sono disponibili ininterrottamente da novembre ad aprile.

Questa verdura è nota per le sue proprietà disintossicanti e rimineralizzanti. Ricca di Vitamina A è un toccasana per l’apparato respiratorio e per la salute degli occhi mentre la Vitamina C le conferisce un forte potere energizzante contro la stanchezza e la debolezza.

Le cime di rapa possono cucinare in molti modi diversi ma quello più famoso è proprio come condimento alle orecchiette. Se vi ispira provate subito questa meravigliosa ricetta… e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Orecchiette con le cime di rapa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura13 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gOrecchiette
  • 600 gCime di rapa
  • 1 spicchioAglio senza anima
  • 8Filetti di acciughe
  • q.b.Olio EVO
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Scolapasta
  • Padella o Wok
  • Pentola
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Orecchiette con le cime di rapa

    Pulire le cime di rapa eliminando i gambi più duri e le foglie più grandi (i fiori si conservano insieme alle foglie tenere). Lavare con cura in acqua fredda e corrente.

    Nel frattempo, fate rosolare in padella l’olio con l‘aglio, le acciughe e il peperoncino, mescolando con il cucchiaio di legno. Quando le acciughe si saranno sciolte, spegnere il fuoco.

    Attenzione: non ho indicato una dose precisa di peperoncino perchè dipende dai gusti personali. Anche per le acciughe potete metterne di più o di meno a seconda di come preferite.

    Mettere a bollire l’acqua salata per cuocere le orecchiette. Quando bolle, buttatele in pentola. Cuoceranno a seconda della marca in 12/15 minuti. Quando mancano circa 4 minuti alla fine della cottura buttate nella pentola con la pasta anche le cime di rapa. Poi scolate tutto insieme. Le orecchiette devono essere al dente.

    Spadellare, a fuoco vivace per un minuto, la pasta insieme alle cime di rapa nella padella con il condimento precedentemente preparato.

    Servire le orecchiette con le cime di rapa belle calde.

Altre ricette

Potrebbe interessarvi anche: le farfalle con le cime di zucchina, le cime di fava in cucina, la pasta con cavolfiore e guanciale e quella broccolo romanesco e salsiccia. Inoltre ho scritto per voi anche la ricetta di salsiccia e cime di rapa.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.