Polpettone di tonno freddo

Negli credo di aver fatto davvero tantissimi polpettoni provando ogni volta una più stuzzicante versione. Da quelli alla carne di pollo a quelli vegetariani e, chiaramente, senza mai disegnare il grande classico! Ripensando però alle svariate versioni mi sono accorto che mancava uno di quelli che adoro di più. Si tratta del polpettone di tonno freddo, una ricetta targata anni ’80 che spopolava in quel periodo. Ricordo che me ne innamorai quando trovai la ricetta su uno dei libri di cucina di mia mamma, rimasi piuttosto colpito dal fatto che si trattasse di una ricetta davvero semplicissima. E così inizio l’idillio: il polpettone di tonno freddo era uno dei miei cavalli di battaglia!
Poi di acque sotto i ponti, o di polpettoni infornati, che dir si voglia, ne sono passati e proprio non ricordavo di non aver mai pubblicato questa ricetta (grrr!) Ma si può? Per fortuna oggi ho rimediato, lo preparerai?

Intanto ti ho parlato della ricetta del mio polpettone al tonno freddo, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!

Gio’

ricetta polpettone di tonno freddo, peccato di gola di giovanni
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Dosi per 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone

  • Tonno sott'olio (208 g da sgocciolato) 320 g
  • Patate (a pasta gialla) 500 g
  • Ricotta vaccina 150 g
  • Timo 4 rametti
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Per accompagnare

Preparazione

Preparazione del polpettone di tonno freddo

  1. Per preparare il polpettone di tonno comincia lessando le patate. Quindi dopo averle sciacquate, immergile in una pentola con acqua fredda, poni sul fuoco e lascia che raggiunga il bollore. Da quel momento le patate, a seconda della grandezza, cuoceranno in 30 – 50 minuti. Ricorda però di fare sempre la prova forchetta: se i rebbi entrano facilmente allora le patate sono cotte. Quindi scolale, passale un attimo sotto l’acqua fredda e poi spellale mentre sono ancora calde. Schiacciale in una ciotola, anche più volte se vuoi che abbiano una grana molto fine, e poi unisci il resto degli ingredienti: la ricotta,

  2. Il tonno ben sgocciolato, sfoglia i rametti di timo sfogliati e infine insaporisci con sale e pepe.

  3. polpettone di tonno freddo, peccato di gola di giovanni 3

    Mescola bene con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferisci il composto su un foglio di carta forno abbastanza grande e modella fino ad ottenere un cilindro. Avvolgilo nel foglio e poi lascia riposare in frigorifero a rassodare per almeno un’ora.

  4. Ecco pronto il tuo polpettone di tonno, non ti resta che affettarlo e accompagnarlo con della panna acida!

I consigli di Giovanni

  • Io ho utilizzato il tonno all’olio d’oliva, se preferisci puoi anche utilizzare quello al naturale ma in questo caso sarebbe meglio insaporirlo con un po’ d’olio, 1 cucchiaio a scatoletta, e poi fai attenzione con il sale;
  • Se non preferisci il timo puoi aromatizzare il tuo polpettone al tonno anche con altre erbe aromatiche come per esempio del prezzemolo, del finocchietto selvatico e persino dell’erba cipollina;
  • Infine, per una nota sprint, puoi grattugiare della scorza di limone nell’impasto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.