Polpettone di pollo

Se c’è una cosa che mi piace fare la domenica è invitare a pranzo i miei amici. Anche loro, come me, si sono trasferiti e spesso sentono la mancanza degli affetti lasciati a casa. E qual miglior modo di sentirsi a casa se non con una ricetta che è un vero comfort food? Ovviamente non può mancare un po’ di fantasia nella mia cucina ed ecco allora il polpettone di pollo. Il suo sapore, ricco e goloso, richiama proprio i sapori ed i profumi tipici di quando la mamma stava lì a preparare il pranzo per la famiglia. Un secondo saporito servito con un contorno semplice e veloce, che ovviamente potrete modificare in base alla stagionalità degli ingredienti, e servire così ogni volta un piatto vestito a nuovo.
Dopo il polpettone di pollo i miei amici si sentivano proprio come a casa loro e, come una brava mamma, li ho “costretti” a fare i piatti 🙂

 

Ingredienti per 6 – 8 persone:

500 g di macinato di pollo, 200 g di macinato di manzo, 100 g di mollica di pane da ammollare, 80 g di pistacchi da sgusciare, 60 g di parmigiano grattugiato, 2 uova, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato, 70 g di pancetta affumicata a fette.

 

Per guarnire:

2 cavoli broccolo, un filo d’olio extravergine d’oliva, 1 peperoncino, 1 spicchio d’aglio, una presa di sale.

 

ricetta polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del polpettone di pollo:

  • Per cominciare mettete in ammollo la mollica di pane in acqua fresca. Poi sbucciate tutti i pistacchi e sminuzzateli grossolanamente al coltello. A questo punto occupatevi dell’impasto, quindi in un recipiente versate la carne di pollo e quella di manzo già macinate.

polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni 1

  • Strizzate la mollica e versatela in ciotola insieme ai pistacchi, il parmigiano grattugiato e le uova, poi aggiustate di sale e di pepe nero macinato e cominciate ad impastare a mano. Una volta ottenuto un impasto liscio ed omogeneo tenetelo da parte.

polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni 2

  • Posizionate un foglio di carta forno su un piano e su questo disponete poi le fette di pancetta affumicata.
  • Versate l’impasto sulla pancetta e distribuitelo accuratamente dopodiché cominciate ad avvolgere il tutto dando la classica forma del polpettone arrotolando nella carta forno.

polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni 3

  • Se la pancetta non fosse sufficiente a ricoprire anche la parte del sotto non è un problema, basterà tenere esposta la parte bardata con la pancetta. Quindi sistemate il polpettone di pollo ancora avvolto nella carta forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti circa.

polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni 4

  • Nel frattempo occupatevi del contorno: mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portate a bollore. Staccate dal cavolo broccolo prima il fusto e poi le cimette e sciacquatele, non appena l’acqua sarà in ebollizione lessatelo per 5 minuti circa (a seconda delle cime).
  • Intanto scaldate una padella nella quale avrete aggiunto l’olio, l’aglio ed il peperoncino. Scolate grossolanamente le cime e versatele in padella lasciandole insaporire per 5 minuti a fiamma viva e saltando spesso.
  • Non appena il vostro polpettone di pollo sarà pronto sformatelo su un piatto e guarnitelo con le vostre cime.

polpettone di pollo, peccato di gola di giovanni 5

  • Siete pronti per servirlo in tavola.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

se non preferite i pistacchi aggiungete tranquillamente la frutta secca che amate;
per un tocco più autunnale potete aggiungere anche delle castagne già lessate;
per rendere più profumato e saporito l’impasto aromatizzatelo con un trito di erbe aromatiche come rosmarino e salvia;
il polpettone di pollo può essere preparato tutto l’anno, perciò potete accompagnarlo con qualunque contorno di stagione.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

3 Comments

  1. giovanniiiiiiiiiiiiiiii ma è bellissimoooooo

  2. ottimo veramente, mio marito soffre di gotta quindi riducendo il macinato di manzo è perfetto!

    • Peccato di Gola

      Ciao Wilma, puoi ridurre il carico di carne rossa preferendo a quella di manzo carni bianche come vitello o maiale (ritenute entrambe carni bianche)! Fammi sapere 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.