Crema al mascarpone

È la regina di tutte le creme dolci ed è la sposa, unica e perfetta, del tiramisù. Si esatto è proprio la crema al mascarpone che in questa versione ti presento in due modi differenti. Da un lato ti spiego come ottenere questa crema grazie al metodo della pastorizzazione, dall’altro invece vediamo il metodo classico quello dove la crema si ottiene semplicemente mescolando gli ingredienti (in costruzione).

La crema al mascarpone è talmente buona che si può utilizzare per accompagnare il panettone e il pandoro durante le festività natalizie, ma a dirla tutta anche soltanto con dei buoni savoiardi fatti in casa o una cioccolata calda. Il bello è che questa salsa è talmente versatile che si può preparare addirittura senza uova o al cioccolato: insomma davvero per tutti i gusti.

Sei pronto a scoprire entrambe i metodi per preparare la crema al mascarpone? Bene, munisciti dei pochi ingredient necessari e cominciamo!

Intanto ti ho parlato della mia ricetta della crema al mascarpone, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta crema al mascarpone peccato di gola di giovanni
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • PorzioniDosi per circa 600 g di crema al mascarpone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crema al mascarpone pastorizzata

  • 500 gMascarpone (freschssimo)
  • 60 gTuorli (di circa 4 uova medie)
  • 125 gZucchero
  • 40 gAcqua

Preparazione della crema al mascarpone pastorizzata (pâte à bombe)

  1. Crema al mascarpone peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare la crema al mascarpone comincia versando in un pentolino d’acciaio sia l’acqua che lo zucchero. Metti sul fuoco e lascia che, a temperatura medio-alta, raggiunga i 121°. Per questa operazione è indispensabile l’utilizzo di un termometro da cucina. Nel frattempo versa i tuorli in una ciotola e quando il composto sta sfiorando i 115°, aziona le fruste a velocità bassa. Non appena è in temperatura versa metà dello sciroppo tutta in un colpo sui tuorli e poi, dopo pochi istanti, versa a filo. Man mano poi aumenta un po’ la velocità. 

  2. Crema al mascarpone peccato di gola di giovanni 2

    Continua a sbattere per 5 – 10 minuti: il tempo necessario affinché il composto risulti chiaro, spumoso e la temperatura si sia completamente abbassata. A questo punto puoi aggiungere il mascarpone mantenendo sempre le fruste in funzione. Versalo in generose cucchiaiate e ottieni una crema soffice e morbida, ma non fluida.

  3. ricetta crema al mascarpone peccato di gola di giovanni 2

    Metti a rassodare in frigorifero per almeno mezzora e la tua crema al mascarpone sarà pronta per l’uso! 

I consigli di Giovanni

·      Sicuramente lo farai già, ma è davvero indispensabile che per questa ricetta uova e mascarpone siano freschissimi e di altissima qualità;

·      Per la pastorizzazione è necessario il termometro da cucina, puoi reperirne uno facilmente nei supermercati forniti, nei negozi di pasticceria o anche online;

·      Se invece procedi con il metodo classico senza pastorizzazione ricorda di utilizzare sempre ingredienti freschissimi e uova biologiche;

·      La crema al mascarpone si conserva in frigorifero.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.