Sfincie di San Giuseppe ricetta Siciliana

Le sfincie di San Giuseppe, dono un tipico dolce siciliano, per la festa del papà, fatti da un impasto simile a quello dei bignè, ma senza latte e fritto, si gonfia in cottura creando tante bolle all’interno, farcite con crema di ricotta e decorata con essa e granella di pistacchio, frutta candita e cioccolato, sono una bomba calorica ma sono buonissime ve lo assicuro. Le Sfincie o sfince sono tipiche della parte Occidentale dell’isola.

In questa ricetta trovate una doppia versione di cottura, le classiche fritte e la versione al forno, anche se la tradizione ha le prime come vere sfincie.
Con le dosi usciranno circa 20 massimo 25 sfincie o sfince, dipende dalla dimensione che farete, le mie sono da crude dai 6 agli 8 cm di diametro
Scopri tante Ricette della tradizione Siciliana
Sigarette dolci con ricotta ricetta siciliana
Babà alla Siciliana
Taralli Siciliani
Cannoli siciliani
Brioches soffici, ricetta Siciliana
Cassata Siciliana
Cassata siciliana a forno

  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base

  • 500 mlacqua
  • 10uova medie (550 g)
  • 150 gburro
  • 500 gfarina 00
  • 1 pizzicosale (3 g)
  • q.b.olio di semi di girasole

Per la crema

  • 1 kgricotta di pecora (ravioli-con-ripieno-di-zucchine-e-salmone)
  • 300 gzucchero a velo

Inoltre

  • q.b.gocce di cioccolato fondente
  • q.b.granella di pistacchi
  • 20ciliegia candita
  • q.b.scorza d’arancia (Candita)

Preparazione

  1. Video ricetta

  2. La prima cosa da fare per preparare le sfincie o sfince di San Giuseppe è, mettere la sera prima, la ricotta di pecora dentro ad un colino per farla sgocciolare bene, poi in una ciotola unite lo zucchero: mescolate il tutto con una forchetta e poi passate con un minipimer, anche se dovreste passarla al setaccio, coprite con della pellicola trasparente lasciate riposare in frigorifero per tutta la notte.

    In un pentolino versare l’acqua, il burro e il sale, una volta raggiunto il bollore, unite tutta in una volta la farina, mescolando gli ingredienti sul fuoco con un mestolo di legno per almeno 2-3 minuti

    Quando il composto si staccherà dal pentolino fate raffreddare.

    Trasferire l’impasto ottenuto precedentemente, in planetaria con il gancio a foglia,oppure lavorate con un mestolo di legno, lavorate l’impasto per 1 minuto, poi unite una alla volta le uova: ATTENZIONE non unite l’uovo successivo se prima non sarà stato assorbito quello precedente. Dovrete ottenere una pastella liscia.

  3. Scaldate l’olio in un pentolino fino a raggiungere i 160-165°C, poi friggete l’impasto versandolo nel pentolino a cucchiaiate (io che sono precisi a, preferisco preparare le sfincie o sfince su carta forno, poi ritaglio i quadrati di ogniuna e le friggo): friggete 3-4 sfincie alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio e per non rischiare di avere poco spazio quando le sfincie cominceranno a crescere.

    Girate spesso le sfincie o sfince, per dorarle su tutti i lati e farle quindi gonfiare bene. Dovranno friggere per almeno 10-15 minuti. Quando saranno ben dorate scolatele con una schiumarola e ponete su un vassoio foderato con carta assorbente

  4. Se avete scelto la versione al forno, dopo aver creato le sfincie su carta da forno, su una leccarda da forno.

    Cucinare le sfincie a forno statico preriscaldato a 220 °C per 15 minuti, poi portare la temperatura del forno a 200° C per 10 minuti ed ancora scendere a 180° C con una pallina di alluminio sull’uscio del forno ,in modo che possa fare da valvola e tenere il forno leggermente aperto, per 15 minuti. Lasciate poi raffreddare a temperatura ambiente.

  5. Quando avrete terminato di friggere, o avete sfornato quelle al forno, prendete la ricotta, lavoratela qualche secondo con una forchetta e trasferite 3/4 in una sacca da pasticcere con punta sottile in modo da farcire le sfincie all’interno, con la restante ricotta servendovi di un cucchiaio, ricoprite la superficie delle sfincie. Guarnite ogni sfincia con della granella di pistacchi, frutta candita e gocce di cioccolato fondente.Servite o ponete in frigorifero coperti da pellicola

    Si conservano in frigorifero coperti per massimo 48 h

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.