Crea sito

Intorchiate dolci pugliesi – treccine dolci alle mandorle

Le intorchiate dolci pugliesi sono delle treccine dolci zuccherate, decorate con delle mandorle intere, che vengono poste al centro di ogni intreccio.

In Puglia è un dolce diffusissimo, si trovano praticamente in tutti i periodi dell’anno nei panifici, ma vengono preparati spesso anche durante le feste o come dessert domenicale. Possono essere preparate durante le festività natalizie e sono un’ottima idea regalo, anche per arricchire cestini natalizi!

Le intorchiate dolci pugliesi hanno ingredienti semplici, ma vi assicuro che creano dipendenza per la loro infinita bontà..io ne vado matta e le preparo spesso, è una chicca pugliese che non potete assolutamente perdere!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si preparano le intorchiate dolci pugliesi! Se cercate altri biscotti e dolcetti da preparare nel periodo delle feste, potete dare un’occhiata QUI: RICETTE DI DOLCI TIPICI NATALIZI e QUI: RICETTE DI BISCOTTI E DOLCETTI FACILI

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

INTORCHIATE DOLCI PUGLIESI TRECCINE DOLCI
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 100-120 ml Olio extra vergine d'oliva
  • 170 g Zucchero
  • 80 g Margarina vegetale
  • 150 ml Vino bianco
  • 10 g Ammoniaca per dolci
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Acqua

Inoltre

  • q.b. Zucchero semolato per guarnire le intorchiate
  • 100 g Mandorle intere con la buccia

Preparazione

  1. Preparare le intorchiate dolci pugliesi è molto semplice. Potete preparare l’impasto a mano o aiutandovi con il Bimby o la planetaria. Vediamo insieme il procedimento.

  2. In una ciotola mettete vino e olio e mescolate velocemente con una frusta.

  3. Aggiungete un pizzico di sale e la farina poco per volta. Lavorate con le fruste fino a che i liquidi non saranno tutti assorbiti dalla farina, poi procedete a mano.

  4. Unite lo zucchero, il burro morbido (non sciolto, basta che sia a temperatura ambiente), l’ammoniaca e se l’impasto risulta troppo duro, aggiungete un cucchiaio di acqua per volta fino ad ottenere la consistenza desiderata. Viceversa, se l’impasto risulta troppo morbido, aggiungete un pochino di farina per volta.

  5. Impastate bene con le mani o con la planetaria fino ad ottenere un panetto liscio.

  6. Prelevate una piccola porzione di impasto e create dei rotolini di dirca 8-10 cm e con un diametro di circa 1-1,5 cm.

  7. Create delle treccine con un intreccio più o meno stretto (oppure, in alternativa, potete creare un rotolino di circa 20 cm e potete ripiegarlo in due su stesso e poi avvolgerlo un paio di volte).

  8. Su ogni intorchiata mettete 2 o 3 mandorle all’altezza degli intrecci.

  9. Preparate poi un piattino con dello zucchero semolato e ripassate ogni intorchiata nello zucchero fino a coprirle completamente.

  10. Ponete le vostre intorchiate dolci pugliesi su una leccarda coperta da carta forno.

    Quando avrete terminato tutti gli ingredienti, scaldate il forno a 180° e infornate per circa 20-25 minuti.

  11. Saranno pronte quando cominceranno ad essere dorate.

    Fate raffreddare e riponete in un sacchetto di plastica o in un contenitore di latta.

  12. Le intorchiate dolci pugliesi hanno una consistenza croccante e friabile e durano per parecchi giorni chiusi negli appositi contenitori.

  13. Provatele e fatemi sapere! ^_^

Potrebbero interessarvi anche:

  1. Cantucci alle mandorle con Bimby e senza

    Dolcetti di Natale alle mandorle o paste reali – con e senza Bimby

    Mandorle zuccherate o pralinate – ricetta natalizia

    Cartellate pugliesi con vincotto – ricetta tipica natalizia

Note

  • Al posto dell’ammoniaca, potete utilizzare mezza bustina di lievito per dolci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.