Confettura di fragole Bimby e senza Bimby

La confettura di fragole Bimby e con procedimento tradizionale, comunemente chiamata marmellata di fragole, è una delle più buone e semplici che si possano preparare: niente noccioli da togliere, niente semini, niente bucce: vi basterà togliere il picciolo verde, tagliarle a pezzettini e procedere con la cottura!

Quest’anno ho approfittato delle ultime fragole per farmi una bella scorta di confettura per l’inverno: adoro il profumo delle fragole cotte..quando la preparo, mi inonda casa di un profumo buonissimo!

Come dicevo, preparare la confettura di fragole Bimby e senza Bimby è molto semplice, ma, come per tutte le conserve, bisogna avere degli accorgimenti importanti per evitare la proliferazione di muffe e batteri: prima di tutto la frutta deve essere sì matura, ma deve anche essere perfettamente integra e priva di muffe o di parti deteriorate.

In secondo luogo, bisogna necessariamente sterilizzare i vasetti in cui verrà conservata la vostra marmellata di fragole. Per farlo ci sono due modi: potete sciacquarli sotto l’acqua corrente e poi metterli nel microonde per 5 minuti alla massima potenza (ovviamente senza tappi di metallo!). Lasciarli poi raffreddare all’aria.

Il secondo metodo è il più tradizionale, ovvero quello di mettere i vasetti in una pentola con acqua fredda, portare quest’ultima ad ebollizione e sterilizzarli per 10 minuti a partire dal momento in cui l’acqua bolle. Fatto ciò, prendete i vostri vasetti con una pinza e metteteli a scolare su un canovaccio pulito.

Un altra cosa che vi permetterà di conservare le vostre confetture a lungo è lo zucchero contenuto nella vostra confettura di fragole. La ricetta tradizionale prevede la quantità di frutta e di zucchero nella misura di 50:50, ma io generalmente mi regolo tenendo conto della frutta che uso: se è molto zuccherina e/o matura, ne uso di meno; seguo, invece, la ricetta tradizionale, se la frutta è acerba o poco dolce. Tenete, però, conto che lo zucchero funge da conservante, per cui meno zucchero mettete, meno tempo potrete conservare la vostra confettura di fragole Bimby (infatti, per esempio, la composta di fragole, che non ha zuccheri aggiunti, può essere conservata al massimo per una settimana).

Bene, fatte queste dovute e importanti precisazioni, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara la confettura di fragole Bimby e con procedimento tradizionale!
Guardate anche queste ricette:
CONFETTURA DI FICHI CON E SENZA BIMBY
CONFETTURA DI PRUGNE
CONFETTURA DI CILIEGIE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2 vasetti da 250 gr
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgfragole
  • 400 gzucchero
  • Il succo di 1/2 limone

Strumenti

  • Bimby
  • Tegame – antiaderente
  • Cucchiaio di legno
  • Vasetto
  • Forno a microonde

Preparazione confettura di fragole Bimby e con procedimento tradizionale

Vediamo insieme come preparare la confettura di fragole Bimby e con procedimento tradizionale.

Prima di tutto, sterilizzate i vasetti che utilizzerete per conservare la vostra marmellata di fragole e lasciateli asciugare all’aria su un canovaccio pulito.

Procedete quindi alla realizzazione della ricetta.

Procedimento confettura di fragole Bimby

  1. Lavate per bene le fragole ed eliminate il picciolo verde. Tagliatele poi a pezzettini e mettetele nel boccale, insieme allo zucchero e al succo di mezzo limone.

    Se volete aromatizzare ancora di più la vostra confettura di fragole Bimby, potete anche aggiungere la buccia di mezzo limone grattugiato.

  2. Fate cuocere la confettura per 35-40 min 100° vel 2.

    Trascorso questo tempo, fate cuocere ancora 10-15 minuti temp. Varoma vel 3.

  3. Se non gradite i pezzetti di frutta, potete frullare la vostra confettura per 4-5 sec vel 7, altrimenti mettete nei vasetti la confettura di fragole Bimby ancora bollente, lasciando un paio di cm vuoti dal bordo del vasetto.

  4. Chiudete subito con il tappo e mettete i vasetti a testa in giù fino a che non saranno completamente freddi.

  5. NOTA: Durante la cottura, soprattutto a temperatura Varoma, la confettura potrebbe schizzare fuori dal boccale: per evitare ciò, vi basterà appoggiare il cestello del Bimby sul coperchio senza misurino.

Procedimento della confettura di fragole senza Bimby

  1. La confettura di fragole si può ovviamente preparare anche senza Bimby, con il procedimento tradizionale, ovvero in pentola sul fornello.

  2. Per prepararla, lavate le fragole, eliminate il picciolo verde e tagliatele a pezzettini.

  3. Mettetele nel tegame insieme allo zucchero e al succo di mezzo limone.

    Se volete rendere la vostra confettura di fragole ancora più aromatizzata, potete aggiungere anche la buccia grattugiata di mezzo limone.

  4. Fate cuocere per circa 1 ora a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

    In realtà, i tempi di cottura sono solo indicativi, in quanto dipende anche da quanto le fragole sono acquose.

  5. Per capire se la confettura è pronta, quando la vedrete più densa, basterà fare la prova del piattino: mettete un cucchiaino di confettura sul piattino, fatela raffreddare per qualche istante e poi inclinate il piatto. Se la confettura scende velocemente, non è ancora pronta e dovrete proseguire la cottura.

    Viceversa, sarà pronta per essere messa nei vasetti.

  6. Riempite i vasetti di marmellata bollente, lasciando un paio di cm dal bordo, chiudete subito con i tappi e metteteli a testa in giù fino a che non saranno completamente freddi.

  7. La vostra confettura di fragole bimby e senza Bimby è pronta per essere gustata in tutta la sua bontà!

    Mi raccomando, una volta aperto il vasetto, conservatelo in frigorifero nella zona più fredda e consumatela massimo entro un mese.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.