Crea sito

Cassatelle palermitane alla crema di ceci

Le Cassatelle palermitane alla crema di ceci sono dei deliziosi dolcetti tipici siciliani e da non confondere assolutamente con le cassate.

Premesso che adoro i dolci tipici del periodo di carnevale, amo in altrettanta misura confrontarmi anche con le tradizioni di altri paesi.

Per tradizioni intendo proprio cercare quei dolci o pietanze che qui nella mia zona non fanno.

Per intenderci…le castagnole o le frappe anche se con nomi diversi sono diffuse un pò dappertutto.

Ma ci sono quei dolci davvero unici.

Uno di questi è proprio la cassatella palermitana alla crema di ceci.

Si avete capito bene!!! Ci sono quelle alla ricotta ma sotto il periodo di carnevale sono anche molto diffuse queste.

Mi hanno incuriosito così tanto che davvero non potevo non provarle.

E così grazie ad una persona molto speciale che mi ha suggerito la ricetta sono riuscita a farle.

Ci sta che è la prima volta e che la seconda saranno migliori…ma sono sufficientemente soddisfatta del risultato e anche se non sono perfette come le originali, le mie Cassatelle palermitane con crema di ceci hanno dell’eccezionale.

Dimenticavo…di certo le più diffuse sono quelle fritte ma io ho optato per la versione al forno.

Ammetto che a calorie sforiamo un pò..ma le dimenticherete al primo morso.

E allora che ne dite di vedere insieme a me il procedimento???

Cassatelle palermitane alla crema di ceci

Cassatelle palermitane alla crema di ceci, dose per circa 20/25 cassatelle

Per la pasta

  • 500 gr di farina 00
  • 150 gr di strutto (o burro)
  • 120 gr di zucchero
  • 2 uova intere
  • 1 cucchiaio di latte se necessario
  • 1 bustina di vanillina
  • 10 gr di lievito per dolci

Per la farcitura

  • 350 gr di ceci cotti
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 50 gr di zucchero (anche 80 se volete un dolce più intenso)
  • 2 cucchiai di gocce di cioccolato

Fare le Cassatelle palermitane alla crema di ceci non è difficile affatto ma ovviamente ci vuole pazienza.

Ammetto che non è da me utilizzare una quantità di strutto o burro così alta ma se vogliamo mantenere fede alla tradizione è così che dobbiamo fare!!!

Su di piano setacciamo la farina, quindi mischiamola allo zucchero, alla vanillina e al lievito.

Aggiungiamo lo strutto ( o se volete il burro) a temperatura ambiente e mischiamolo sfregandolo tra le mani.

Uniamo quindi le uova, battiamole leggermente e iniziamo ad impastare il tutto aggiungendo se necessario 1 o 2 cucchiai di latte per ammorbidire l’impasto. (alcuni utilizzano il marsala)

Lavoriamo la nostra frolla fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

Quindi avvolgiamola nella pellicola e poniamola in frigo a riposare per qualche ora…meglio ancora se per una notte intera.

Passiamo alla farcitura.

Vi consiglio vivamente di cuocere i ceci e di non affidarci a quelli già pronti…ci guadagna il gusto.

Mettiamo i ceci ben caldi  in un mini pimer, aggiungiamo il cacao, lo zucchero, la cannella, 2 cucchiai di acqua e frulliamo il tutto ottenendo una deliziosa crema omogenea.

Facciamola intiepidire e uniamo le gocce.

Copriamo con un foglio di pellicola e mettiamo anche questa in frigo.

Trascorso il tempo di riposo riprendiamo le due preparazioni e lasciamoli un’oretta a temperatura ambiente.

Rilavoriamo la frolla e stendiamola allo spessore di pochi mm.

Con un coppa pasta dal diametro di 10 cm formiamo tanti cerchi e proseguiamo fino al termine.

Su ciascuno mettiamo un cucchiaino abbondante di crema di ceci e chiudiamo a mezzaluna sigillando bene i bordi.

Le nostre Cassatelle palermitane alla crema di ceci sono pronte.

Non resta che disporle su una placca ricoperta da carta da forno e cuocerle in modalità statica per circa 20 minuti.

Una volta fredde possiamo spolverizzarle di abbondante zucchero a velo e gustarle.

Sono una vera droga…credetemi!!!

Ve lo dice una che non ama tutto ciò che è eccessivamente burroso!!!

Buon dessert!! Ti è piaciuta la ricetta?? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale!!!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.