Torta degli addobbi: dolce di riso emiliano

La torta degli addobbi o torta di riso è un dolce emiliano, bolognese per la precisione, che ha origini antiche e deve il suo particolare nome alla festività a cui è legato, la festa degli addobbi ossia la festa del Corpus Domini. In questa occasione fin dal Quattrocento le finestre delle case bolognesi venivano addobbate con drappi colorati e si era soliti preparare e servire questa torta di riso tagliata a rombi. La torta degli addobbi ha dunque origini molto antiche e, come tutte le ricette tradizionali italiane, può subire piccole variazioni di famiglia in famiglia, ma gli elementi fondamentali della ricetta originale rimangono quelli: riso cotto nel latte, uova, zucchero e scorza di limone. Un dolce senza farina dunque e senza lievito, dal sapore delicato e che rimane piuttosto umido. Nel tempo la torta degli addobbi è diventato un dolce preparato un po’ tutto l’anno, in particolar modo sotto le feste (Natale e Pasqua) e viene a volte arricchita con canditi. Personalmente io non li ho messi, anche perché non ne vado matta. Ho invece seguito l’abitudine di spennellare la torta degli addobbi, una volta pronta, con del liquore: se volete servire la torta degli addobbi anche ai bambini potete evitare tranquillamente questa aggiunta. La torta degli addobbi è un dolce profumato e delicato, ideale da servire a fine pasto oppure a merenda

torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8-10 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 200 g Riso Arborio
  • 1 l Latte
  • 200 g Zucchero
  • 100 g Mandorle
  • 1 bacca Vaniglia
  • 1/2 Limone (solo la scorza)
  • 1 pizzico Cannella in polvere
  • 10 g Burro
  • 1 cucchiaio Pangrattato (per me senza glutine)
  • 1 bicchierino Liquore (se siete celiaci, verificate che sia senza glutine)

Preparazione

  1. Per preparare la torta degli addobbi iniziate mettendo a bollire il latte in una pentola ampia, assieme al baccello di vaniglia e alla scorza di limone (1). Unite il riso (2) e cuocetelo a fuoco basso per circa 15 minuti, o finché non avrà assorbito tutto il latte (3). Eliminate la scorza di limone e la bacca di vaniglia.

    torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais cuocere il riso nel latte
  2. Trasferitelo in una ciotola e fatelo raffreddare. Mettete le mandorle in un mixer (4) e tritatele fino a ottenere una granella abbastanza fine (5). Sgusciate le uova in una ciotola e unitevi lo zucchero (6).

    torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais 2 tritare le mandorle
  3. Montatele con una frusta elettrica, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (7). Unitevi il riso ormai freddo (8) e le mandorle tritate (9).

    torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais 3 montare le uova
  4. Mescolate con cura e aggiungete anche un pizzico di cannella (10). Mescolate il tutto con un cucchiaio, per amalgamare bene gli ingredienti (11). Una volta pronto l’impasto della torta degli addobbi imburrate e cospargete di pangrattato una teglia quadrata di 23×23 cm (12) oppure una teglia rotonda di 26 cm di diametro. Se non ne avete una di queste dimensioni qui trovate una guida che vi aiuterà a modificare le dosi della ricetta in base alla teglia in vostro possesso.

    torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais 4 preparare l'impasto
  5. Se preferite, anziché imburrare e cospargere di pangrattato la teglia, potete foderarla con carta da forno. Versate l’impasto della torta degli addobbi nella teglia, distribuendolo uniformemente con il cucchiaio (13). Cuocete la torta degli addobbi nel forno già caldo a 160° (statico) per 50-60 minuti. Controllate dopo mezz’ora e, se la superficie del dolce si è già scurita, copritelo con un foglio di carta stagnola e proseguite la cottura. Sfornate la torta degli addobbi e fatela raffreddare prima di sformarla (14). Questa torta di riso è già buonissima così, ma se volete potete spennellarne la superficie con un po’ di liquore a vostra scelta (amaretto, maraschino…) (15), quindi tagliatela a rombi.

    torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais 5 cuocere il dolce
  6. Servite la torta degli addobbi a fine pasto oppure a merenda.

    Conservazione: la torta degli addobbi si conserva in frigorifero per 2-3 giorni. Prima di gustarla vi consiglio di tenerla a temperatura ambiente per una decina di minuti.

    v_ torta degli addobbi o torta di riso emiliana bolognese ricetta originale dolce di riso senza farina il chicco di mais

Note

Se ti è piaciuta la ricetta della torta degli addobbi segui il Chicco di Mais anche su FacebookTwitter e Google+ mentre qui trovi tutte le ricette della cucina emiliana.

Precedente Pasta zucchine e tonno in bianco Successivo Come pulire i funghi porcini: i consigli e gli errori da non fare

2 commenti su “Torta degli addobbi: dolce di riso emiliano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.