Crea sito

Gelo di arancia siciliano

Il gelo di arancia siciliano è un dolce al cucchiaio facile e veloce a base di arance, una ricetta tipica siciliana che potete servire a fine pasto come dessert leggero e rinfrescante. In Sicilia con il termine “gelo” si indica genericamente una sorta di budino cremoso a base di succo di frutta, senza colla di pesce ma addensato sul fuoco con del semplice amido.

Il gelo di può preparare con la frutta che preferite: d’estate molto popolare è il gelo di anguria (chiamato in Sicilia “gelo di mellone”), quello di fragole e quello di mandorle, preparato con latte di mandorla. D’inverno non possono che essere gli agrumi – e le arance in modo particolare – gli ingredienti principali di una preparazione che racchiude in sé la semplicità e la genuinità dei dolci siciliani. Il gelo di arancia siciliano, con il suo colore che, a seconda delle arance utilizzate, può variare dal giallo brillante, all’arancio acceso al rosso sangue, è anche un dessert molto bello da portare in tavola, sia che lo prepariate in uno stampo grande, sia nella sua versione monoporzione.

gelo di arancia siciliano ricetta facile e veloce dolce al cucchiaio budino all'arancia il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mlsucco di arancia (cica 3 arance)
  • 40 gAmido di mais (maizena) (se siete celiaci deve avere la scritta “senza glutine”)
  • 80 gzucchero semolato

Strumenti

  • Spremiagrumi
  • Forchetta
  • Coltello
  • Bicchiere
  • Cucchiaio
  • Tegame
  • 4 Stampini da crème caramel

Come preparare il gelo di arance siciliano

  1. gelo di arancia siciliano ricetta facile e veloce dolce al cucchiaio budino all'arancia il chicco di mais 1 spremere arancia

    Per preparare il gelo di arancia siciliano iniziate spremendo le arance (1). Se volete un gelo di arancia completamente trasparente dovrete filtrare il succo attraverso un colino a maglie fitte, per eliminare tutta la polpa. Altrimenti, potete semplicemente eliminare solo la polpa che rimane sul filtro dello spremiagrumi, come ho fatto io. Una volta spremuto il succo, ed eventualmente dopo averlo filtrato, misuratene 500 ml. Mettete la maizena in una tazza o in un bicchiere capiente e scioglietela in 100 ml circa di succo di arancia presi dal totale (2). Mescolate energicamente con una forchetta, per eliminare eventuali grumi (3).

  2. gelo di arancia siciliano ricetta facile e veloce dolce al cucchiaio budino all'arancia il chicco di mais 2 bollire arancia e zucchero

    Versate il restante succo (400 ml) in un tegame dal fondo spesso, in cui metterete anche lo zucchero (4). Accendete il fuoco e portate ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto (5). Quando il composto inizia a bollire unitevi anche il succo di arancia in cui avete fatto sciogliere la maizena (6).

  3. gelo di arancia siciliano ricetta facile e veloce dolce al cucchiaio budino all'arancia il chicco di mais 3 far addensare

    Cuocete il gelo di arancia per circa 5 minuti a fiamma dolce, mescolando sempre (7). Il dolce è pronto quando avrà assunto la consistenza di una crema densa (8). Versatelo in 4 stampini monoporzione da crème caramel, oppure in uno stampo unico da mezzo litro (9). Fate raffreddare a temperatura ambiente, quindi coprite gli stampini con un foglio di pellicola per alimenti e fate rassodare i budini all’arancia in frigorifero per almeno 4 ore.

  4. Al momento di sformarli, staccate delicatamente i bordi usando la lama di un coltello, quindi capovolgeteli sul piatto e rimuovete gli stampini. Servite il gelo di arancia a fine pasto.

Note

Conservazione

Il gelo di arancia siciliano si conserva in frigorifero per 2 o 3 giorni.

Consigli

La quantità di zucchero può essere regolata in base ai gusti e soprattutto alla dolcezza delle arance utilizzate.

Se cercate altre ricette siciliane, qui trovate la sezione dedicata a questa regione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.