Crea sito

SCIROPPO DI MENTA

Sciroppo di menta fatto in casa, e come spesso si dice, NON FATEVI INGANNARE dalle apparenze, perchè se è vero che da sempre siamo abituati a vedere sugli scaffali dei supermercati questi sciroppi verde smeraldo, lo sciroppo di menta fatto in casa non ha niente a che fare con quel colore finto, ma vi basterà assaggiarlo per capire in un secondo che finora vi hanno sempre mentito. Quando ero bambino e in casa mia appariva la menta insieme all’orzata, voleva dire che l’estate era arrivata. Era una delle cose che mi piaceva di più, la prima cosa che facevo quando tornavo a casa dopo una giornata passata a giocare all’aperto sotto il sole cocente della Puglia. Per me sciroppo di menta vuol dire estate, famiglia, sole, giochi, bei ricordi, felicità. Quindi immaginate il mio entusiasmo quando ho avuto questa illuminazione: ma perchè non provo a realizzarlo da solo? Ho tentato e il risultato è stato a dir poco soddisfacente. Ecco allora la mia ricetta di sciroppo alla menta, facilissima e veloce, con pochissimi passaggi. Il colore non richiama golosità, tant’è che mio figlio Federico che mangia ancora con gli occhi, benchè come me adori la menta non l’ha voluto manco assaggiare. Ma chiunque mi abbia fatto da cavia al primo sorso ha sgranato gli occhi, perchè davvero non ci si crede al gusto intenso di questo sciroppo di menta fatto in casa. E vedrete che il procedimento nella sua semplicità vi aprirà un mondo. Allora aspetto le vostre foto con gli occhi sgranati mentre sorseggiate un bel bicchiere di menta fresca nel nostro gruppo (QUI), e mi raccomando, sorridete sempre,
Claudio.

sciroppo di menta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni1 litro
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’infuso di menta

  • 350 gacqua
  • 10 gmenta (in foglie)

Per lo sciroppo di menta

  • 300 ginfuso di menta
  • 700 gzucchero

Strumenti

  • Colino a maglie strette

Preparazione

  1. Per preparare lo sciroppo di menta useremo solo foglie di menta fresca, quindi prendete dalla vostra pianta le foglie necessarie e lavatele. Non serve che le asciughiate.

    Ponete l’acqua in una pentola sul fuoco fino a ebollizione. Poi spegnete la fiamma e immergete le foglie di menta.

    Lasciate riposare per dodici ore, mescolando di tanto in tanto. Potete lasciare nella pentola chiusa dal coperchio o spostare in una ciotola di vetro sigillata con pellicola.

    Sciroppo alla menta

  2. Trascorso il tempo necessario affinché la menta rilasci tutti i suoi oli essenziali nell’infusione e raffreddi del tutto, filtriamola con un colino a maglie strette.

    Pesiamone la quantità necessaria e poniamo in una pentola insieme allo zucchero.

    A fiamma media mescolando lentamente in modo costante portiamo al primo bollore. L’importante è che lo zucchero si sciolga completamente.

    Togliamo dal fuoco e travasiamo in una bottiglia con tappo ermetico o in uno o più barattoli di vetro. Far raffreddare completamente.

Varianti e consigli

  1. Lo sciroppo di menta si diluisce con abbondante acqua o latte per farne una bevanda freschissima. Se ne versa per un bicchiere anche meno di un dito e si agita per miscelare. Con ghiaccio è ancora più fresca e estiva.

    Quando ero piccolo andava molto di moda una bevanda che noi chiamavamo Tropical, che altro non era che latte, sciroppo di menta e orzata shekerati con ghiaccio. Ne andavamo pazzi!

    Lo sciroppo alla menta ha una tale concentrazione di zucchero che non può generare muffe o microorganismi. Si conserva molto a lungo.

    Se lasciamo riposare lo sciroppo per molto tempo lo zucchero tenderà a ricristallizzarsi depositandosi sul fondo. È NORMALE! Io ho scelto di utilizzare pochi ingredienti e di facilissima reperibilità ma se volete potete sostituire 170 g di zucchero con 130 g di sciroppo di glucosio e 40 g di destrosio, che aiuteranno ad evitare che lo zucchero cristallizzi.

    Con la tecnica dell’infusione potete realizzare infusi di ogni erba aromatica da usare con fantasia in cucina.

    Se vi è piaciuta questa ricette potrebbe interessarvi anche il GELATO ALLA MENTA, o lo SCIROPPO DI MELISSA oppure lo SMOOTHIE ALLA MENTA.

CONSERVAZIONE

Conservare lo sciroppo di menta fatto in casa a temperatura ambiente possibilmente al riparo dalla luce. Si conserva molto a lungo, anche per diversi mesi. Col tempo può ricristallizzarsi lo zucchero che tenderà a depositarsi sul fondo della bottiglia o contenitore. Questo fenomeno è normale e non ne pregiudica la bontà.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.