Crea sito

Caponata siciliana con patate

Caponata siciliana con patate e, ovviamente, tutte le altre verdure che normalmente si utilizzano per fare la caponata siciliana: melanzane, peperoni, sedano… Ho voluto specificare “con patate” perchè già nel passato mi è stato scritto “la caponata non si fa con le patate”. Beh, a parte il fatto che per ogni ricetta regionale esistono sempre diverse varianti, ogni famiglia ha la sua ricetta. A casa mia abbiamo sempre fatto la caponata così, prima mia nonna, poi mia mamma e adesso io 🙂 Oh, ovviamente se volete seguire la ricetta più tradizionale, vi basterà eliminare le patate. La vostra caponata, o caponatina, sarà sempre buonissima anche se, secondo me, le patate danno quel tocco in più.

Caponata siciliana
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 800 g Melanzane
  • 600 g Patate
  • 750 g Peperoni
  • 250 g Sedano (la parte tenera)
  • 400 g Pomodori
  • 1 grossa Cipolle
  • 150 g Olive verdi
  • 50 g Pinoli
  • 1/2 bicchiere Aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio Zucchero
  • q.b. Basilico
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Caponata siciliana
    Come preparare la Caponata siciliana con patate

    Lavate e asciugate le melanzane, quindi tagliatele cubetti e mettetele in uno scolapasta; cospargetele di sale e mettetevi sopra un piatto e qualcosa di pesante (va bene una bottiglia piena d’acqua); lasciatele per almeno 30 minuti.

    Sbucciate le patate, lavatele, tagliatele a cubetti e mettetele a bagno in acqua fredda per circa 30 minuti.

    Lavate i peperoni, eliminate i semi e i filamenti bianchi interni, quindi tagliateli a pezzetti.

  2. Friggete i peperoni in abbondante olio extravergine di oliva. Man mano che sono pronti, adagiateli su della carta assorbente.

    Scolate le patate, asciugatele e friggetele, sempre in olio d’oliva.

    Sciacquate le melanzane, strizzatele leggermente, asciugatele e friggetele.

  3. Spellate la cipolla e tagliatela a cubetti.

    Lavate il sedano, asciugatelo e tagliatelo a pezzetti.

    Tagliate le olive a metà privandole del nocciolo.

    Lavate i pomodori e tagliateli a cubetti.

  4. Scaldate un filo d’olio in una padella capiente e rosolatevi la cipolla e il sedano per 2 – 3 minuti. Aggiungete i pinoli e le olive e continuate a rosolare per circa 3 minuti. Unite i pomodori e cuocete per 7 – 8 minuti. A questo punto versate nella padella gli ortaggi fritti (melanzane, peperoni e patate); salate, aggiungete alcune foglie di basilico, l’aceto, lo zucchero e mescolate. Lasciate evaporare l’aceto, a fiamma vivace, per 1 – 2 minuti. Togliete dal fuoco.

    Servite la caponata siciliana a temperatura ambiente o fredda di frigorifero.

  5. GUARDA IL VIDEO:

Note

Ho preparato abbondante caponata (per circa 8 persone), perchè avevo ospiti e anche perchè, se avanza, posso conservarla in frigorifero per 2 – 3 giorni. Se ve ne serve di meno, dimezzate le dosi.

Visto che le mie porzioni erano abbondanti, per velocizzare i tempi, ho messo sul fuoco più padelle.

La caponata va servita fredda, come contorno o come antipasto. Le nostre nonne, ma anche le mamme, la servivano come piatto unico, ovviamente accompagnandolo con abbondante pane casereccio.

Per non perdere nessuna novità puoi seguirmi su

facebook e/o – Pinterest – YouTube – Instagram

Torna alla HOME 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Caponata siciliana con patate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.