Crea sito

Grissini al sesamo

Grissini al sesamo

Grissini al sesamo

Esaltata dal risultato ottenuto con la ricetta dei grissini torinesi di Cracco, ho deciso di rifarli insaporendoli con i semi di sesamo. I grissini al sesamo sono ottimi sia da soli sia come accompagnamento a taglieri di salumi e formaggi.

INGREDIENTI PER CIRCA 40 GRISSINI AL SESAMO:

– 500 grammi farina 00

– 280 ml acqua

– 50 ml olio evo

– 15 grammi lievito birra

– 10 grammi sale

– 5 grammi zucchero o malto

– semola di grano duro q.b.

– olio evo per spennellare q.b.

– semi di sesamo q.b.

PREPARAZIONE DEI GRISSINI AL SESAMO:

Sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida, presa dalla quantita’ totale riportata nella ricetta e unire lo zucchero o il malto.
In un’altra ciotola sciogliere il sale nell’acqua rimanente.Unire l’olio.
Mettere nella planetaria la farina e il composto di acqua, lievito e zucchero; unire a filo il composto di acqua, sale e olio e impastare per 10 minuti a velocità media, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Spolverizzare la spianatoia con la semola di grano duro; dividere l’impasto in 3 parti e ricavare con ciascuna un rettangolo spesso circa 2 cm. Spennellare i rettangoli di impasto con l’olio e spolverizzare con la farina di grano duro e lasciar lievitare per 40 minuti al caldo (io li metto nel forno spento, con la luce accesa).

Trascorso il tempo della lievitazione, con l’aiuto di una spatola rigida e grande (o di un coltello affilato e con la lama liscia), ricavare dei bastoncini larghi circa mezzo centimetro.

Poi prendere ogni grissino con le due mani e tirare le estremità, allungandolo fino ad ottenere la lunghezza desiderata. Spennellare ogni grissino con un velo di acqua e cospargere con i semi di sesamo.

Appoggiare i grissini su una placca da forno forata (io ho usato quella delle patatine fritte) o su una teglia ricoperta da carta forno. Infornare a 190 gradi (ventilato) per circa 20 minuti.

Sfornare e lasciar raffreddare sulla teglia.

 

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook e Google+ per restare sempre aggiornati e in contatto con me!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.