Gnocchi di zucca con ricotta affumicata

Gnocchi di zucca con ricotta affumicata

L’autunno ha dei colori meravigliosi ed è per questo che tutte le altre stagioni lo invidiano. Tutto diventa così caldo, le sfumature dell’arancio non si contano nemmeno. Gli alberi sembrano dipinti a mano, le foglie che si rincorrono, il vento diventa più pungente. Tutto questo nelle giornate piovose, tipicamente autunnali mi piace osservarlo dalla finestra (della cucina, nel mio caso) mentre preparo il pranzo. E cosa potevo abbinare meglio alla stagione? La zucca, che tanto mi piace da averne una fila di ogni colore e dimensione come decorazione sulla mensola della cucina. In questo caso, trasformata in un primo piatto classico e gustoso come gli gnocchi alla zucca. Leggermente più laboriosi dei fratelli classici, gnocchi di patate (la ricetta la trovate qui), ma con molto più carattere e aroma. Tocco finale: una generosissima grattugiata di ricotta affumicata. Benvenuto autunno!

Gnocchi di zucca con ricotta affumicata:

(Dose per 4 persone)

  • 300 gr di zucca (cotta)
  • 400 gr di patate lessate
  • 240 gr farina
  • 1 uovo
  • 30 gr di  formaggio grattugiato
  • Noce moscata

Per il condimento: 

  • 50 gr di burro
  • Ricotta affumicata

Per prima cosa vi dovrete occupare della zucca, ed è la parte più laboriosa. Quindi tagliarla a metà, con un cucchiaio svuotarla dai semi, ricavarne delle fette, togliere la buccia (fate attenzione), e metterla in un cartoccio di alluminio. Infornate a 180° per circa 20/25, per verificare la cottura punzecchiatela con un forchetta, dovrà essere morbida. Nel frattempo lessate le patate con la buccia. Se lo fate in pentola a pressione i tempi indicativamente (dipende anche dalla misura delle patate) sono di 10/15 minuti, se le lessate in acqua dovrete attendere circa 40/45 minuti, verificate la cottura sempre punzecchiandole con una forchetta. Una volta che la zucca sarà tiepida, riducetela in purea con il passaverdura. Stessa cosa per le patate, una volta cotte, sbucciatele e passatele nel passaverdura oppure con lo schiacciapatate. Mettete sulla spianatoia la polpa di zucca, le patate schiacciate,una grattata di noce moscata, la farina, il formaggio grattugiato e l’uovo sbattuto al centro della fontana. Iniziate ad impastare piano piano e se serve aggiungete ancora della farina, ma poca alla volta, giusto uno spolvero, altrimenti vi verranno degli gnocchi duri. L’impasto deve risultare maneggevole, appena appiccicoso e morbido. Con l’aiuto di un tarocco tagliatelo e fate tanti rotoli lunghi una ventina di cm e larghi due. E poi tagliate ogni cm e mezzo. Spolverate l’asse con farina e adagiate gli gnocchi sparsi e leggermente distanti fra loro. Se così non vi basta, potete passare ogni gnocchetto sui rebbi della forchetta per decorarli. Mettete a bollire in una pentola l’acqua per cuocere gli gnocchi, sul fuoco accanto in una padella ampia fate sciogliere del burro, che servirà per condirli e mantenerli caldi.

PhotoGrid_1380620205966 Quando l’acqua bolle, salatela tuffate gli gnocchi, con l’aiuto di una schiumarola pochi alla volta. Man mano che salgono a galla scolateli con la schiumarola e metteteli nella padella con il burro. Quando saranno tutti pronti, fateli saltare un paio di minuti. Servite caldi e con una generosa grattugiata di ricotta affumicata.

E così in una giornata tipicamente autunnale mi siedo a tavola gustando dei bellissimi gnocchi saporiti e con una tonalità aranciata che solo la zucca poteva donare. Buon pranzo! Eva

Vi ricordo di passare a trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook! 😉

1377617_639654442734574_1723769541_n

Gnocchi di zucca con ricotta affumicata Gnocchi di zucca con ricotta affumicata Gnocchi di zucca con ricotta affumicata Gnocchi di zucca con ricotta affumicata Gnocchi di zucca con ricotta affumicata Gnocchi di zucca con ricotta affumicata

Precedente Torta Opera ricetta dolce Successivo Biscotti di pasta frolla cacao e nocciole

9 commenti su “Gnocchi di zucca con ricotta affumicata

  1. Boni.. boni.. boni.. ragazzi miei non saprei dirvi di più! Ho apprezzato la precedente ricetta per farli.. ed oggi mi piace il condimento.. baci e buona settimana 🙂

  2. Letivi il said:

    Una domanda che da sempre mi attanaglia.. ma che spero che non sia troppo stupida come sospetto.. quale alternativa ho all’uso del “passaverdure”?
    Io non sono in grado di usarlo e mi sembra di sprecare il cibo.. oltre che non riesco a montarlo, e quando ci riesco…mi si smonta in diretta!! Cosa posso usare? Frullo nel Bimby? Forchetta?
    Grazie!!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.