Crostata salata di verdura

L’idea di questa crostata salata di verdura è nata vedendo delle tartellette alle verdure create dal maestro Montersino in un video. L’idea infatti è stata quella di fare in grande quello che lui propone in piccolo. Montersino è un vero maestro e crea molte torte “salate” che sono la copia precisa di quelle dolci. Così questa crostata salata è identica alla a quella classica di frutta con crema pasticcera. Volete provare? Allora andiamo a incominciare!

N.B. Le verdure possono anche variare secondo i vostri gusti e la stagione. Nulla vieta poi di fare anche una crostata monogusto.

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:10 porzioni
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per la frolla salata

  • Farina 00 200 g
  • maltitolo 45 g
  • Burro 125 g
  • Latte in polvere 6 g
  • Parmigiano reggiano 22 ml
  • Tuorli 30 g
  • Uova 45 g
  • Fecola di patate 25 g
  • Sale 3 g
  • Noce moscata q.b.

Per la crema pasticcera salata

  • latte intero fresco 500 g
  • Panna fresca liquida 125 g
  • Amido di mais (maizena) 22 g
  • Amido di riso 22 g
  • Parmigiano reggiano grattugiato 125 g
  • Tuorli 150 g
  • Burro 50 g
  • Sale 3 g
  • Noce moscata q.b.

Per la decorazione

  • zucchina 1
  • Carota 1
  • Peperone 1
  • Porro 1
  • Melanzana (piccola) 1
  • Piselli (già sgusciati) 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 3-4 cucchiai
  • Semi di papavero (o altri semi a piacere) q.b.
  • Semi di senape q.b.
  • Aneto q.b.

Vi serviranno inoltre

  • Fagioli secchi (come pesi)

Preparazione

Per la frolla salata

  1. crostata salata di verdura

    Lavorate nella planetaria munita di  foglia la farina con il burro morbido fino ad ottenere delle briciole di burro e farina. Aggiungete quindi tutti gli ingredienti secchi: la fecola di patate, il latte in polvere, il maltitolo, il sale, e la noce moscata. Lasciate indietro per ora il parmigiano. A questo punto poco alla volta versate anche le uova intere e i tuorli. Lavorate l’impasto giusto il tempo di formare una palla uniforme. Per ultima cosa completate con il parmigiano. Trasferite l’impasto su un foglio di carta da forno, appiattitelo e avvolgetelo. Riponete in frigorifero per almeno 2 ore.  Quando togliete la pasta dal frigorifero, lavoratela con le mani fino ad ottenere una consistenza plastica e compatta.

Per la crema pasticcera salata

  1. Portate a bollore il latte. Nel frattempo miscelate gli amidi con il parmigiano grattugiato, il sale e la noce moscata. Miscelateli alla panna fredda. Quando il latte bolle, versate il composto di panna e amidi e mescolate subito con una frusta fino che non inizia ad addensarsi. Aggiungere a questo punto anche i tuorli e mescolate energicamente con la frusta. Togliete quindi dal fuoco e mantecate con il burro tagliato a dadini. Coprite con pellicola a contatto. Raffreddate rapidamente in abbattitore o in un bagnomaria ghiacciato. Conservate in frigo.

Per la cottura della frolla

  1. Riprendete la frolla dal frigo e lavoratela brevemente con le mani. Stendete la frolla e foderate uno stampo da crostata della dimensione di 20-22 cm di diametro. Io mi trovo molto bene con gli anelli microforati, ma un normale stampo da crostata andrà benissimo. Bucherellate ampiamente il fondo, coprite con un foglio di carta da forno o di stagnola e riempite di fagioli secchi (servono come pesi per non far crescere la frolla in cottura).

    Cuocere la frolla in forno a 180° per circa 20-30 minuti fino a doratura. A metà cottura togliete i fagioli e la carta dall’interno. Togliete dal forno e fate raffreddare. Togliete i guscio di frolla dallo stampo solo quando è completamente fredda.

Per la cottura delle verdure

  1. Pulite le verdure e tagliate la zucchina e la carota a rondelle, il peperone a cubetti regolari, la melanzana a fette e poi ulteriormente a spicchi ed il porro a fettine. Cuocete in una padella antiaderente le verdure in poco olio, un tipo di verdura alla volta, senza aggiungere acqua, rigirandole spesso e togliendole dal fuoco quando sono ancora croccanti.

    Cuocete i piselli in acqua bollente e scolateli in acqua ghiacciata per mantenere il colore.

    Tenete da parte tutte le verdure.

Per il montaggio

  1. Riempite il guscio di pasta frolla con la crema pasticcera salata. (Se la crostata deve restare a lungo in frigo prima di essere servita, sarebbe meglio spennellare la frolla con del burro di cacao fuso.)

    Decorate tutta la superficie della torta con le verdure preparate e fredde. Potete disporle in maniera ordinata oppure in modo più libero. Io preferisco questo secondo tipo di disposizione, più moderno e accattivante. Guarnite infine con i semi e ciuffetti di aneto.

    Ovviamente potete anche preparare delle tartellette al posto della crostata.

    Tenete in frigo fino al momento del servizio.

  1. crostata salata di verdura

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alle mie pagine

Facebook:  https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/,

Twitter:  https://twitter.com/zuccherolievito,

Pinterest:  https://www.pinterest.it/zuccherolievito/

Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.