Crea sito

Risotto al pomodoro con pesto genovese

Il risotto al pomodoro con pesto genovese è un primo piatto gustoso, sano e colorato, che mette allegria a tutta la famiglia.

Il pesto genovese è uno dei condimenti più amati dagli italiani e, ormai, è conosciuto in tutto il mondo. Noi liguri, in genere, ci condiamo soltanto alcuni tipi di pasta come  le trenette, le trofie, gli gnocchi, i mandilli de sea, le lasagne al forno oppure lo aggiungiamo al minestrone genovese.

Oggi, però, voglio proporvi una versione un po’ insolita per utilizzare questo profumatissimo condimento: il risotto. A questa ricetta sono arrivata un po’ per caso.

L’altro giorno mi era avanzato poco pesto che non mi sarebbe bastato a condirci la pasta per tutta la famiglia. Così ho preparato un semplice risotto al pomodoro e l’ho mantecato con il pesto che avevo in frigo. L’esperimento è stato un successone e ho deciso subito di scirvervi subito la ricetta!

Per realizzarla bastano pochi e semplici ingredienti: riso, passata di pomodoro, aglio, olio extravergine di oliva e pesto. Quest’ultimo potete prepararalo in casa seguendo la mia ricetta con il frullatore o con il mortaio. L’unico accorgimento è sul basilico checdeve essere giovane e fresco! 😉

Risotto al pomodoro con pesto genovese
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 griso Carnaroli
  • 1/2 spicchioaglio senza anima
  • 350 gpassata di pomodoro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiaipesto genovese
  • q.b.sale
  • q.b.foglie di basilico
  • Mezzo cucchiainozucchero

Strumenti

  • Risottiera
  • Cucchiaio di legno
  • Tegame
  • Coltello
  • Mestolo
  • Cucchiaio
  • Pentola

Preparazione

  1. Risotto al pomodoro con pesto genovese

    In un tegame soffriggere l’aglio in un po’ di olio a fuoco basso. Dopo due minuti aggiungere la passata di pomodoro, lo zucchero, il sale e cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti.

    Consiglio: il tempo dipende dalla densità della passata.

    Spegnere il fuoco, togliere l’aglio e aggiungere qualche foglia di basilico.

    Portare a bollore circa 1 litro di acqua salata.

    Nella risottiera tostare il riso per 1 minuto con un filo di olio. Poi aggiungere il sugo di pomodoro e un mestolo di acqua bollente (va bene anche il brodo vegetale).

    Mescolare e continuare a bagnare con l’acqua fino a cottura del riso mano a mano che il liquido si assorbe. Ci vorranno circa 14/15 minuti.

    Spegnere il fuoco e mantecare con il pesto. Coprire e lasciare riposare due minuti poi impiattare e decorare con qualche goccia di pesto e foglie di basilico.

Consigli e altre ricette

Per cuocere il risotto io uso la risottiera Lagostina oppure la casseruola in rame Agnelli. 

Date un’occhiata anche a: pesto alla genovese con il frullatore, pesto genovese al mortaiopesto di fave, pesto di zucchinesalsa di nocipesto di cavolo nero e pesto di carciofi.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su  YouTube,  Facebook,    Instagram,    Pinterest,   Twitter   e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.