Cosce di pollo al forno, marinate con yogurt

Le cosce di pollo al forno, marinate con yogurt sono un secondo piatto delizioso, ideale in ogni stagione e adatto a tutti, anche ai bambini.

Il segreto di questa ricetta sta nella marinatura della carne, che la rende succulenta e gustosa. Lo yogurt come ingrediente acido ammorbidisce le fibre e permette agli aromi di lime, rosmarino, ginepro, aglio e zenzero (infusi nell’olio di girasole) di penetrare a fondo.

Si tratta di una marinatura corposa e ricca, ideale per carni magre, come quelle bianche.

Dopo il riposo in frigo per circa 4 ore, le cosce di pollo vengono cotte in forno per circa 40/45 minuti. Il risultato è sorprendente, la carne tenera, profumata e con sapore delicato.

Potete cucinare in questo modo sia la coscia intera che i fusi, a seconda del vostro gusto personale.

Sono ottime servite con un contorno di patate al vapore con salsa piccante allo yogurt oppure con una buona insalatona mista.

Cosce di pollo al forno, marinate con yogurt, lime e rosmarino
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4cosce di pollo o 8 fusi
  • 200yogurt bianco naturale
  • 100 golio di semi di girasole
  • 25 gzenzero fresco
  • 10 baccheginepro
  • 1 spicchioaglio
  • 1lime
  • 1 cucchiainosenape
  • q.b.rosmarino
  • q.b.sale e pepe bianco in grani
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Pirofila da forno
  • Grattugia
  • Coltello
  • Pinza
  • Spremiagrumi
  • Ciotola
  • Frusta a mano
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

Ho preparato anche la videoricetta per voi.
  1. Cosce di pollo al forno, marinate con yogurt, lime e rosmarino

    Mettere le cosce o i fusi di pollo in una pirofila.

    In una ciotola, amalgamare lo yogurt con l’olio di girasole e la senape. Aggiungere la scorza grattugiata del lime e il succo. Mescolare.

    Adesso unire le bacche di ginepro pestate, il pepe bianco, il sale, gli aghi di rosmarino, lo zenzero grattugiato e l’aglio a fettine.

    Mescolare bene poi versare la marinatura sul pollo e fare in modo che sia a contatto con tutta la superficie, massaggiando la carne.

    Chiudere con pellicola trasparente e mettere a riposare in frigo per 4 ore. Girate le cosce pollo ogni tanto.

    Scolare il pollo dalla marinatura e porlo nella pirofila unta di olio evo.

    Cuocere in forno caldo a 200°C ventilato per 45 minuti.

Consigli e altre ricette

Se vi è piaciuta questa ricetta date un’occhiata anche a: straccetti di pollo alla pizzaiolacosce di pollo al sale, polpette saporitte di tacchino al fornopolpette di pollo in salsa di pecorinobastoncini di pollospiedini di pollo al curryalette di pollo alla cacciatora e alette di pollo croccanti.

In ricetta ho utilizzato “CARTE NOIRE” olio extra vergine di oliva DOP Riviera Ligure Riviera dei Fiori e olive taggiasche di Olio ROI. Come yogurt, quello colato del Caseificio Val d’Aveto.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.