Crea sito

Brodo di carne (con e senza pentola a pressione)

Il brodo di carne è una minestra vera e propria molto gustosa ma è soprattutto una preparazione da utilizzare in moltissime altre ricette come zuppe più complesse, salse, risotti, arrosti e molto altro.

Ogni famiglia custodisce il suo segreto per un brodo perfetto. Io, oggi, vi propongo la ricetta di mia mamma realizzata sia con la pentola a pressione che senza.

In casa, cerco sempre di avere pronto un po’ di brodo sia vegetale che di carne… e quando riesco anche di pollo e di pesce (fumetto). Spesso lo preparo e lo congelo.

Il brodo di carne è utilissimo per poter rimediare una cena all’ultimo momento con i cappelletti, i tortellini, i passatelli, la pastina, la stracciatella o per preparare un buon risotto.

Fatto in casa con ingredienti genuini ha un sapore di altri tempi e una corposità unica dovuta alla lunga cottura. La carne utilizzata qui è polpa di manzo e ossi di manzo. Muscolo, rotondino e biancostato sono i tagli del manzo più indicati per essere bolliti. Volendo si possono utilizzare carni miste (pollo, manzo e vitello). Come verdure, invece, carota, cipolla e sedano. C’è chi aggiunge il pomodoro ma io preferisco non aumentare l’acidità del brodo.

Siete pronti? ecco la mia ricetta… e mi raccomando non buttate la carne che può essere mangiata così al naturale e accompagnata da squisiti carciofini sott’olio o da una buona giardiniera o essere tritata come base per i gustosissimi mondeghili. ;-)-

Brodo di carne
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 lAcqua
  • 800 gCarne di manzo per bollito
  • 400 gOssi di manzo
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1Gambo di sedano

Strumenti

  • Pelapatate per pulire le carote
  • Coltello
  • Schiumarola
  • Pentola
  • Pentola grande o pentola a pressione
  • Colino
  • 2 Contenitori

Preparazione

  1. Carne per bollito

    Se utilizzate gli ossi, occorre sbianchirli, per eliminare le impurità e i grassi in eccesso. Metterli a bollire a parte in acqua fredda. Quando l’acqua bolle, scolarli e sciacquarli sotto l’acqua corrente.

    In una pentola capiente, mettere in acqua fredda la carne, gli ossi sbianchiti e gli ortaggi puliti interi.

    Far bollire a fuoco moderato per circa tre ore. In pentola a pressione dimezzare i tempi.

    Salare. Togliere ossi e carne (che utilizzarete per altri usi) e filtrare con un colino.

  2. Brodo di carne

    Mettere in frigo. I grassi con il freddo solidificano e restano a galla. Raccoglierli con la schiumarola.

    Utilizzare il brodo a piacere.

    Consiglio: conservate in frigo la carne in un contenitore con un po’ di brodo. Servirà per tenerla morbida e non farla asciugare.

Altre ricette

In molti mi avete chiesto quale pentola a pressione uso. Scopri la mia recensione sulla pentola a pressione Lagostina Clipso Perfect.

Le carni utili per preparare un buon brodo sono: pollo, manzo e vitello oppure carni più particolari come gallina, tacchino, cappone, anatra e oca. Ottimi sono anche i brodi a base di sevaggina da piuma come fagiano, starne e beccacce. In questo caso meglio utilizzare le carcasse dei volatili e cucinare la carne in piatti più pregiati. La carne di maiale, invece, non è assolutamente adatta ai brodi.

Potete utilizzare il vostro brodo di carne in varie preparazioni. Io vi consiglio il risotto alla parmigiana e il risotto ai fegatini di pollo.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.