Pomodori Verdi sott’olio al sale

Pomodori Verdi sott’olio veloci al sale

Pomodori Verdi sott’olio al sale
Pomodori Verdi sott’olio al sale

Preparo sempre i pomodori verdi sott’olio, una ricetta di famiglia, che necessita di tempo. In questi giorni avevo bisogno di pomodori verdi per un piatto che ho in mente, quelli preparati a metà ottobre non sono ancora pronti, quindi che fare, qualche telefonata ai parenti, viene fuori una ricetta che mio nonno aveva visto preparare quando andava a raccogliere i pomodori. Quindi prepariamola, bastano pochi giorni invece dei mesi necessari con il metodo classico. Questa è la ricetta classica Pomodori Verdi, fagiolini e Jalapeno Sott’Olio

Ingredienti

  • 1,5 kg pomodori verdi
  • 2 lt aceto di vino bianco
  • 100 gr sale fino
  • 50 gr sale grosso
  • 3 peperoncini Cayenna lunghi oppure 5 corti
  • Qualche rametto di Nepitella
  • olio d’oliva extra vergine

Preparazione

Lavate bene i pomodori, asciugateli e tagliateli a fette alte circa 1 cm. In un contenitore versate un po’ di sale grosso, poi uno strato di fette di pomodoro, salateli con il sale fino, poco ma ben distribuito.
Un altro strato di pomodori salate e via così fino alla fine delle fette, in cima finite con il resto di sale grosso, tappate mettete un peso da circa 500 grammi e lasciate riposare per 24 ore.

Pomodori Verdi sott’olio al sale Preparazione
Pomodori Verdi sott’olio al sale Preparazione

Passate le 24 ore, eliminate l’acqua di vegetazione dei pomodori sciacquate i pomodori in poco aceto, per eliminare le tracce di sale.
Sciacquate bene il contenitore che avete usato, lo spessore dei pomodori si sarà ridotto di circa il 20 %.
Fate uno strato di pomodori sopra mettete qualche fogliolina di nepitella, poi un altro strato di pomodori e così via in cima alcune foglie di nepitella e i peperoncini tagliati a metà, 12 ore di immersione bastano.
Sterilizzate i barattoli in cui metterete i pomodori, scolate l’aceto e mettete i pomodori in un colino per circa 10 minuti.
Fate strati di pomodori, ad ogni strato mettete un po’ d’olio in modo che non rimanga aria. In cima mettete i peperoncini e coprite con olio evo, dopo una settimana i pomodori sono pronti ma si possono mangiare anche prima se servono.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

 

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.