Cannolo di Pandoro all’Habanero Fatalii

Cannolo di Pandoro all’Habanero Fatalii

Cannolo di Pandoro all'Habanero Fatalii
Cannolo di Pandoro all’Habanero Fatalii

Cannolo di Pandoro all’Habanero Fatalii, Un paio di giorni fa ho pubblicato la ricetta Cannolo di Pandoro al pistacchio, molti mi hanno chiesto una versione piccante, potevo deluderli?
Quando si preparano i Filetti di Habanero Fatalii sciroppati al sole, abbiamo due prodotti i filetti e lo sciroppo di governo, entrambi sono piccanti ma il grado dipende da quanto tempo avete preparato i filetti.
All’inizio i filetti sono molto piccanti e lo sciroppo poco, man mano che passa il tempo i filetti diventano meno piccati e lo sciroppo alza la sua piccantezza, in questa preparazione useremo entrambi.

Ingredienti per 4 persone

Ingrediente Crema di ricotta

  • 250 g di ricotta di pecora
  • 60 g di farina di mandorle
  • 40 g di zucchero a velo
  • 4 cucchiaiate di sciroppo di Habanero Fatali

Preparazione Crema di ricotta

Passate la ricotta in un colino fine aiutandovi con un cucchiaio, ripetere l’operazione per rendere il composto più cremoso, quando avete passato tutto, aggiungete la farina di mandorle, lo sciroppo di peperoncini e lo zucchero e mescolate bene. Lasciate riposare per qualche minuto. Mi raccomando usate ricotta fresca bel scolata.

Ingredienti per i cannoli

  • 8 fette di pandoro verticali da circa 1 cm
  • 2 filetti di Habanero Fatalii a cannolo
  • Zucchero a velo opzionale (io non l’ho usato)

Preparazione

Tagliate un disco di pandoro con un coppapasta da 12 cm, mettete i dischi su un tagliere e schiacciate fino ad avere un ovale con uno spessore da circa 4 millimetri.
Arrotolate su dei cannoli e infornate con la parte aperta in fondo tostate in forno a 180 gradi per circa 15 minuti.

Cannolo Crudo
Cannolo Crudo
Cannolo Cotto
Cannolo Cotto

Poco prima di servire riempite con la ricotta e mettete della granella alle estremità, se volete potete spolverare con zucchero a velo, io non l’ho usato per far vedere il cannolo.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

 

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.