Crea sito

Bomba…… al Gusto di Diavolicchio

Bomba…… al Gusto di Diavolicchio

Bomba…... al Gusto di Diavolicchio
Bomba…… al Gusto di Diavolicchio

Per fortuna ho tanti amici e tutti sanno della mia passione per il peperoncino, quindi spesso quando vanno in giro mi portano peperoncini originali dei posti che visitano.
La settimana scorsa un amico mi ha regalato una treccia di, Diavolicchio Diamante, per utilizzarli ho studiato questa ricetta. Se non avete il Diavolicchio Diamante potete usare un qualsiasi peperoncino Annum, preferisco usare un annum perché credo sia quello che meglio resiste alla cottura.
Praticamente sono delle zucchine tonde ripiene di spaghetti piccanti, gli spaghetti sono conditi con una salsa preparata con cipolla, aglio, olive, passata di pomodoro e peperoncino. Tutti i prodotti che avevo erano biologici quindi per completare la ricetta avevo bisogno di una passata di pomodoro saporita e biologica, ho utilizzato la Rustichella dell’azienda Mediterranea Belfiore, un azienda che ho visitato quindi ho visto come lavorano e so che ci si può fidare.

Ingrediente per 4 persone

350 g di spaghetti
4 zucchine tonde
5 peperoncini Diavolicchio Diamante se non li avete potete usare altri Annum
1 cipolla rossa
½ bicchiere di vino rosso
Qualche oliva
1 spicchi d’aglio
Qualche rametto di erba aromatica, io ho usato il Timo Lemon Variegato
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio EVO q.b.

Preparazione

Iniziamo a svuotando le zucchine, togliamo il tappo cercando di non romperlo ci servirà, con l’aiuto di un cucchiaio svuotate le zucchine togliendo la polpa.
È importante che lo spessore alla fine sia molto fine per poter avere una omogeneità di cottura.
Prendete una teglia foderata di carta antiaderente mettete le zucchine e i tappi, salate pepate e un filo d’olio, poi in forno a 180 gradi per circa 30 minuti.
Prepariamo il sugo, private del nocciolo e spezzettate le olive, mettete qualche cucchiaio di olio EVO in una padella, fate rosolare la cipolla tagliata fine e lo spicchio d’aglio, appena si saranno rosolate, aggiungete le olive e il vino rosso, fate sfumare e aggiungete la passata Rustichella e fate insaporire.
Intanto prendiamo i peperoncini, togliamo il gambo, tagliamo la parte apicale a circa 4 centimetri dalla punta, spezzettate il resto aggiungetelo al sugo, fate cuocere per altri 10 minuti.
In abbondate acqua salata buttate la pasta e fate cuocere al dente, scolate la pasta e fatela saltare nella padella.
Mettete da parte alcuni fili di pasta cotta, arrotolateli sopra le punte dei peperoncini rimasti, avendo cura di bloccare la punta, fateli friggere olio Evo, dopo aver creato le micce friggete al tri fili di pasta dando la forma che più vi aggrada.
Riempite le zucchine, svuotate e cotte al forno, con la pasta, cercate di riempire bene, in modo da riempire tutto lo spazio, alla fine versate sopra il sugo rimasto, mettete il tappo con la miccia e infornate per circa 15 minuti a 180 gradi.
Servite con qualche spaghetto fritto e qualche rametto di erba aromatica, io ho usato il timo lemon Variegato.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

DSC08368 DSC08369 DSC08370 DSC08371 DSC08372 DSC08374 DSC08375 Miccia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.