Peperoncini verdi al pomodoro

Si racconta che lungo il fiume Sarno, in zona Scafati – Salerno – un gruppo di monaci francesi si trasferì in quelle zone dispensando consigli e diffondendo le conoscenze su alcune coltivazioni francesi che in Campania trovarono terreno fertile. Tra queste i peperoncini verdi, conosciuti anche come peperoncini friarielli, furono presto apprezzati dal popolo campano.
Si tratta di piccoli peperoncini che solitamente vengono raccolti prima della loro completa maturazione e che perciò hanno un bel colorito verde acceso. Il loro sapore è abbastanza complesso, infatti attraversa note pungenti che sfociano velocemente in quelle amare.

Che dire, la mia terra vanta davvero moltissimi prodotti agroalimentari di cui essere ghiotti… e anche un po’ fieri, devo ammetterlo. Sono moltissimi infatti i prodotti che regolarmente vengono esportati affinché le comunità campane, e non solo, possano riscoprire anche da lontano i sapori di casa. Perciò adesso vediamo il principale utilizzo di questi puparulielli o puparulilli. I peperoncini verdi al pomodoro rappresentano una vera istituzione nella cucina campana. Sì perché normalmente si pensa sempre e solo ai classici friarielli, quelli da accompagnare con le salsicce, ma anche questo contorno è particolarmente gradito. Il sapore amaro è facilmente riconducibile a quello dei broccoli e quindi ugualmente gradito.

I peperoncini verdi al pomodoro sono perfetti come contorno ma talvolta si trasformano in un condimento speciale: quello per la pizza! Difficile da credere? Eppure è una vera prelibatezza, parola mia 😉
Ad ogni modo i peperoncini verdi non si gustano soltanto accompagnati dal pomodoro, che addolcisce il sapore amarognolo, ma anche in bianco con una spruzzata di limone. Un po’ più elitaria come ricetta e ammetto che a casa mia non la faccio di frequente. Ma quando scendo a Napoli e torno su con un paio di chili, almeno, di peperoncini allora sicuramente ci scappa sempre la seconda versione!

 

Intanto ti ho parlato della mia ricetta dei peperoncini verdi al pomodoro, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!

Gio’

 

ricetta peperoncini verdi al pomodoro, peccato di gola di giovanni
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    Dosi per 4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone

  • Peperoncino verde (napoletani o del fiume) 1 kg
  • Pomodorini ciliegino 500 g
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. Per preparare i peperoncini verdi al pomodoro la prima cosa fare è occuparsi della pulizia dei peperoni. Vanno sciacquati per bene sotto l’acqua e poi si passa ad asciugarli con un canovaccio pulitissimo. Quindi spostati ai fornelli. In una padella abbastanza larga versa circa 1 dito d’olio di semi o comunque fino a coprire la base della pentola, quindi non metterne troppo. Versa in più riprese i peperoncini, quasi fino a riempire la padella, e lasciali cuocere a fiamma medio alta facendo moltissima attenzione agli schizzi d’olio.

    peperoncini verdi al pomodoro, peccato di gola di giovanni 1
  2. Di tanto in tanto gira i peperoncini verdi per farli cuocere uniformemente: ci metteranno qualche minuto affinché diventino di un colore spento e un po’ scuro in alcuni tratti. Man mano che i peperoncini sono cotti raccoglili con una schiumarola e mettili a scolare in un recipiente con della carta assorbente. Nel frattempo lava, asciuga e taglia i pomodorini in quattro parti e raccoglili in un recipiente.

  3. Non appena tutti i peperoncini verdi saranno cotti tienili da parte e, nell’olio dove li hai fritti, cuoci i pomodorini: prima però assicurati che la quantità non sia eccessiva, se lo fosse scartane un po’. La cottura nello stesso olio farà si che i pomodorini si insaporiscano ulteriormente. Lasciali cuocere per 10 minuti a fiamma media, aggiusta di sale e infine riunisci tuffa i peperoncini facendoli insaporire nel sugo per qualche minuto. Ed eccoli pronti!

  4. Non ti resta che gustare i tuoi peperoncini verdi al pomodoro facendo una scarpetta con del pane!

    ricetta peperoncini verdi al pomodoro, peccato di gola di giovanni 2

I consigli di Giovanni

  • Cuocere i pomodori nello stesso olio di cottura dei peperoncini potrebbe far risultare troppo pesante il tutto, sebbene sia una tradizione, perciò se preferisci puoi fare due cotture separate;
  • Al posto dei pomodorini freschi vanno bene quelli in scatola o addirittura la passata con cui poter condire addirittura la pasta;
  • Non è usuale aggiungere delle erbe aromatiche ai peperoncini verdi al pomodoro, ma qualcuno usa aggiungere il basilico, parente stretto del pomodoro, e altri invece il prezzemolo che sgrassa l’unto e smorza la nota acidula/pungente del peperoncino, a te la scelta!

7 Comments

  1. che buoniiiiiiiiiiiii

  2. ciao carissimo gio, risccomi nella tua casa virtuale per assaggiare quelli che noi chiamiamo i friatelli hanno un aspetto magnifico

  3. La banda delle forchette

    Mamma mia chissà che buoni!! Vorrei proprio assaggiarli ora anche se è mattina presto! 🙂 Grazie per la ricetta!!

  4. Questo piatto ha un’aspetto veramente delizioso! Buona giornata…

  5. cristinacucina

    mmmmmhhhh mamma chè bontà!!oggi li faccio deciso….ho voglia di tutte queste cose….sarà il periodo!!!
    buon we caro giovanni…bacioni

  6. ma quanto mi piacciono!!!! <3

  7. Mi piacciono tantissimo. Alcune volte aggiungo i pomodori a metà cottura dei ” piparedi ” che così rimangono più morbidi.
    Buon we

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.