Crea sito

Confettura di pesche

Dorate, dolci e succose le pesche sono le regine dell’estate! Sono talmente buone, di sapore e di fatto, che mettono addirittura a disposizione tante qualità diverse per permettere a tutti di trovare la preferita in assoluto. Tanto buone quanto delicate, se lasciate troppo tempo senza essere consumate periscono in fretta. Perciò se avete tante pesche, o più semplicemente vi state domandando come si prepara, ecco a voi la ricetta della confettura di pesche! Il profumo invaderà la vostra cosa e non resisterete all’assaggio di questa prelibatezza! Spalmata su una fetta di pane o sulle fette biscottate, in un croissant o per guarnire dolci e crostate, la confettura di pesche è sempre la soluzione ideale! Curiosi di provare? Ecco la ricetta!

 

Ingredienti per un vasetto da circa 400 grammi:

500 g di pesche gialle mature, 150 g di zucchero, qualche goccia di limone.

 

ricetta confettura di pesche, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della confettura di pesche:

  • Per prima cosa cominciate sbucciando le pesche. Continuate poi affettandole e infine tagliandole a tocchetti. Versateli in un pentolino e cospargeteli con lo zucchero,

confettura di pesche, peccato di gola di giovanni 1

  • spremeteci su qualche goccia di limone e mescolate. Lasciate a macerare per un paio d’ore (molto dipenderà da quanto sono mature le pesche, potrebbe perciò volerci un po’ di più o un po’ di meno).

confettura di pesche, peccato di gola di giovanni 2

 

  • Lasciate cuocere per circa 40 minuti fino a quando la confettura non avrà raggiunto la consistenza che preferite. Per verificarla sarà sufficiente versarne un po’ su un piattino: si ritiene cotta quando questa non scorre verso il basso inclinando il piatto. Se preferite i pezzettoni lasciateli pure altrimenti potrete utilizzare il passaverdure per ottenere una confettura liscia.
  • A questo punto non vi resta che travasare la vostra confettura di pesche in un barattolino precedentemente sterilizzato. Per aiutarvi a versarla potete utilizzare un imbuto, così non sporcherete i bordi del vasetto. Infine chiudete con il tappo.

confettura di pesche, peccato di gola di giovanni 3

  • Capovolgete lasciando raffreddare completamente prima di utilizzare.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

questo metodo non è adatto a conservare per lunghi periodi la vostra confettura, perciò dovrete consumarla entro pochi giorni avendo cura di tenerla sempre in frigorifero oppure potete procedete con la sanificazione;
i vasetti vanno sempre sterilizzati, insieme al tappo, prima di essere utilizzati;
le mie confetture rispettano sempre la proporzione di frutta e zucchero di 3 : 1, ma se preferite una confettura di pesche più o meno dolce potrete modificare secondo gusto.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.