Crea sito

Frittata bietole e ricotta – in padella o al forno

La frittata bietole e ricotta è un secondo piatto davvero leggero e gustoso! A dispetto del nome, infatti, questa frittata non è propriamente “fritta”, nel senso che è cotta in padella, ma con poco olio, giusto quello necessario per non far attaccare la frittata alla padella. In alternativa, se volete renderla ancora più leggera, potete anche cuocerla in forno, in una pirofila rivestita di carta forno bagnata e strizzata (180° per circa 20-25 minuti).

E’ un secondo piatto buonissimo, arricchito dalle bietole, che potrete scegliere di utilizzare lessate, al vapore o stufate, e dalla ricotta, che rende la frittata incredibilmente morbida! A proposito, se vi piacciono le bietole, non perdetevi la ricetta delle Polpette bietole e mozzarella fritte o al forno o dei Crostini con bietole all’aglio!

Se avete problemi con le uova e dovete limitare il loro consumo, potete anche sostituire parte delle uova con il solo albume, che è privo di colesterolo e ricco di proteine: in questo caso, per procedere alla sostituzione, calcolate 60 gr di albume per ogni uovo sostituito.

La frittata bietole e ricotta è perfetta anche per i bambini, un ottimo modo per far mangiare loro le verdure e un secondo buono e nutriente..mia figlia l’ha divorata!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima frittata! realizzarla è davvero molto semplice! Se cercate altre frittate gustose, date un’occhiata qui: Frittata con piselli fagiolini e mozzarella  cotta in poco olio,,Frittata al forno zucchine e mozzarellaFrittata di asparagi selvatici e scamorza affumicata,Frittata con patatine fritte.

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

frittata bietole e ricotta
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:3 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 6 Uova
  • 200 g Bietole già cotte
  • 100 g Ricotta vaccina
  • 5 cucchiai pecorino romano grattugiato (o Parmigiano)
  • q.b. sale, pepe
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Preparare la frittata bietole e ricotta è molto semplice. Vediamo insieme il procedimento.

  2. Prima di tutto pulite per bene le bietole, lavatele con cura per eliminare ogni traccia di terra e procedete alla loro cottura: come vi ho anticipato, potete lessarle e strizzarle bene oppure cuocerle a vapore o in padella con un filo d’olio e sale. In ogni caso, è molto importante che siano poco acquose.

    Fatele intiepidire e sminuzzatele grossolanamente con un paio di forbici da cucina o con un coltello.

  3. In una ciotola mettete la ricotta e lavoratela con una forchetta fino ad ottenere una crema senza grumi. Unite anche le bietole spezzettate, le uova, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Se lo gradite, potete unire anche un pizzico di aglio granulare o qualche fogliolina di basilico o di prezzemolo.

  4. Lavorate per qualche minuto il composto: più sbattete le uova, più incorporerà aria e più la vostra frittata bietole e ricotta verrà morbida!

  5. Prendete una padella di circa 20-22 cm di diametro, ungetela con un po’ d’olio extra vergine d’oliva e fate scaldare bene.

    Versate il composto che avete preparato nella padella e mescolate in continuazione per qualche minuto, fino a quando le uova non cominceranno a rapprendersi.

  6. A questo punto, con un cucchiaio o una spatola livellate la superficie e aggiustate i bordi rendendoli regolari e lasciate cuocere a fuoco basso per una decina di minuti.

  7. Trascorso questo tempo, chiudete la padella con un coperchio (preferibilmente della stessa grandezza della padella), toglietela dal fuoco e rovesciate la frittata sul coperchio, tenendo sempre ben chiusa la padella.

  8. Una volta che la frittata è sul coperchio, fatela scivolare nuovamente e in maniera delicata nella padella. Fatela cuocere per altri 5-10 minuti anche dall’altro lato, sempre a fuoco basso.

  9. Adagiatela su un piatto coperto di carta assorbente per eliminare eventuale olio in eccesso.

    La frittata bietole e ricotta è buonissima sia calda che tiepida! Provare per credere!

Note

Se volete rendere la vostra frittata ancora più morbida, potete separare i tuorli dagli albumi e montare gli albumi a neve. Procedete poi alla preparazione del composto, come da ricetta, aggiungendo gli albumi a neve soltanto alla fine, incorporandoli delicatamente al composto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.