Focaccia con lievito madre

La focaccia con lievito madre è una delle mie prime creazioni preparate con la pasta madre, nata, come tanti lieviti, nel periodo del lockdown!

Ho sempre usato, per i miei lievitati, il lievito di birra..all’inizio, come tanti principianti, ne utilizzavo una valanga (tipo un cubetto per mezzo chilo di farina!!)..certo, ovviamente ciò che preparavo lievitava che era una bellezza in poco tempo, ma la digeribilità e soprattutto il gusto ne risentiva parecchio..il lievito di birra si sentiva troppo al palato, così ho cominciato piano piano a diminuire la quantità fino a sperimentare le lunghe lievitazioni con pochissimo lievito..che dire: è tutta un’altra storia, anche se la lunga lievitazione richiede un minimo in più di organizzazione per quanto riguarda i tempi, bisogna valutare la temperatura esterna e capire quanto lievito mettere e via dicendo.

Subito dopo il lockdown, mio fratello mi ha regalato un po’ di lievito madre, perchè, appunto, volevo provare a panificare anche con quello..purtroppo, ahimè, la prima volta è stata un vero fallimento, perchè la pasta madre richiede un minimo di cura e io, in quel periodo, con una bimba di pochissimi mesi (la mia seconda bimba è nata proprio durante il lockdown) non avevo tempo nè tantomeno “testa” di curare anche il lievito madre.

Dopo l’estate ci ho voluto riprovare e, devo dire che è andata molto meglio, sia perchè ho avuto modo di informarmi e studiare un po’ questo mondo così meraviglioso, sia perchè ho avuto più tempo da dedicare!

La focaccia bianca con lievito madre che vi propongo è una ricetta semplice, adatta per chi, come me, non è ancora espertissimo nella gestione del lievito madre, ma visto il risultato, ho voluto condividerla qui sul blog, per “dare coraggio” a chi teme di avventurarsi nella preparazione di pizze e focacce con il lievito madre per paura di un fallimento..credetemi, se seguite tutti i passaggi, il risultato sarà spettacolare! Questa focaccia con lievito madre è davvero morbidissima e profumata! Il sapore dei panificati con la pasta madre è nettamente migliore di quelli con il lievito di birra!

Per comodità, e anche per facilitarvi il compito, vi metterò anche gli orari su per giù che ho seguito, una sorta di tabella di marcia da seguire! Non vi nego che molto spesso rinuncio a fare i lievitati proprio per paura di non starci nei tempi e magari fare andare oltre la lievitazione e rovinare tutto il lavoro fatto!

Ovviamente, il lievito madre che andrete ad usare non dovrà essere troppo giovane e dovrà essere bello in forza, nel senso che, se avete intenzione di impastare questa focaccia con lievito madre, sarebbe opportuno rinfrescarlo almeno un paio di volte nei giorni precedenti, in modo che possa dare la spinta giusta alla lievitazione della focaccia.
Bene, dopo questa lunga (e dovuta!) introduzione, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima focaccia con lievito madre!

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

focaccia con lievito madre
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioniteglia quadrata 30×30 o rotonda da 30-32 cm di diametro
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
407,23 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 407,23 (Kcal)
  • Carboidrati 43,16 (g) di cui Zuccheri 0,72 (g)
  • Proteine 7,78 (g)
  • Grassi 4,34 (g) di cui saturi 0,53 (g)di cui insaturi 0,00 (g)
  • Fibre 1,21 (g)
  • Sodio 730,70 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la focaccia con lievito madre

  • 150 glievito madre (rinfrescato)
  • 150 gsemola rimacinata di grano duro
  • 380 gfarina Manitoba
  • 370 gacqua
  • 15 gsale
  • 20 golio extravergine d’oliva

Inoltre:

  • q.b.sale grosso (per la superficie)
  • q.b.olio extravergine d’oliva (per la teglia)

Strumenti per preparare la focaccia con lievito madre

  • Planetaria
  • Ciotola
  • Teglia

Preparazione della focaccia con lievito madre

Vediamo insieme come preparare questa buonissima e morbida focaccia con lievito madre!
  1. Venerdì sera h. 20-21: Rinfrescate il vostro lievito madre e lasciatelo raddoppiare.

    In inverno, quando le temperature sono più basse, potete lasciarlo fuori dal frigo tutta la notte fino al momento di utilizzarlo.

    Se preparate questa focaccia d’estate, invece, rinfrescate il lievito, lasciatelo a temperatura ambiente un paio d’ore e poi mettetelo in frigo. L’indomani mattina, appena svegli, tiratelo fuori e lasciatelo acclimatare un’oretta prima di utilizzarlo.

  2. Sabato mattina h 9.00: prelevate 150 g di lievito madre rinfrescato e raddoppiato e mettetelo in una ciotola.

    Aggiungete 150 g di acqua (che prenderete dal totale) e scioglietelo con le mani.

    Mettetelo poi nella planetaria e azionate il gancio per impastare ad una velocità non troppo alta.

  3. Aggiungete la semola poco per volta e, una volta che sarà stata assorbita dall’impasto, aggiungete a filo i 20 g di olio e il resto dell’acqua (220 ml).

  4. Quando anche l’acqua si sarà assorbita, unite la farina e, per ultimo il sale.

    Impastate per almeno 10 minuti.

  5. Fatto ciò, ungete una ciotola con un po’ d’olio e metteteci l’impasto.

    H 9.30: Lasciatelo riposare 15 minuti, poi fate 3 giri di pieghe in ciotola ogni 20 minuti (H. 9.45 – 10.05 – 10.25).

  6. H. 10.30 Terminati i 3 giri di pieghe, chiudete il contenitore con il coperchio (o copritelo con pellicola trasparente) e lasciatelo a temperatura ambiente per circa 3 ore (se la preparate in estate e fa caldo, basterà un’oretta a temperatura ambiente).

  7. H. 13.30 Mettete l’impasto in frigo fino alla mattina successiva.

  8. Domenica mattina h 7.00: tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo un’oretta a temperatura ambiente.

    h. 8.00: Accendete poi il forno per un paio di minuti al minimo, spegnetelo e metteteci il contenitore dell’impasto della focaccia con lievito madre, facendo proseguire la lievitazione per altre 2 ore (in estate potete omettere questo passaggio e lasciarlo a temperatura ambiente).

  9. H 10.00 Prendete una teglia quadrata 30×30 (oppure una tonda da 30-32 cm di diametro), ungete il fondo con un po’ d’olio extra vergine d’oliva e versate l’impasto delicatamente, cercando di toccarlo il meno possibile.

    In questa operazione, è importantissimo cercare di manipolare il meno possibile l’impasto, per non rovinare la lievitazione e far sgonfiare l’impasto.

    Infatti, una volta nella teglia, molto delicatamente e con la punta delle dita dovrete cercare di stendere la pasta fino ai bordi, premendo leggermente con i polpastrelli e cercando di distribuire in maniera uniforme le bolle della lievitazione.

  10. Irrorate la superficie della focaccia con un filo d’olio extra vergine d’oliva, cospargete con qualche granello di sale grosso e lasciate riposare l’impasto in teglia per circa un’ora.

  11. H 11.00 Accendete il forno al massimo e fate scaldare. L’ideale sarebbe un forno che arrivi a 250°, ma se non lo avete, potete mettere a 220-230° e azionare la funzione ventilata.

    Infornate per circa 25-30 minuti, fino a che la focaccia non sarà ben dorata in superficie.

  12. H. 11.30 tiratela fuori dal forno e, ancora calda, spennellatela con un po’ di olio extra vergine d’oliva.

    Lasciatela poi raffreddare completamente prima di tagliare la vostra buonissima focaccia con lievito madre!

    Sentirete quanto è soffice, ma soprattutto quanto sarà profumata la mollica!

  13. focaccia facile con lievito madre

Note:

  1. – La buona riuscita della focaccia dipende moltissimo, non soltanto da una buona lavorazione, ma anche e soprattutto dalla “salute” del vostro lievito, che deve essere ben in forze per poter far lievitare a dovere la focaccia, per cui vi consiglio di fare un paio di rinfreschi ravvicinati prima di utilizzarlo per la preparazione della focaccia (per esempio, se la volete preparare per la domenica a pranzo, fate un rinfresco, il mercoledì e l’altro il venerdì sera oppure uno il venerdì mattina e l’altro il venerdì sera).

    – Se volete potete utilizzare in superficie varie erbe aromatiche, come rosmarino, timo o origano.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.