Biscotti da latte pugliesi

I biscotti da latte pugliesi sono dei dolcetti molto semplici e anche molto diffusi in Puglia. Si trovano praticamente dappertutto, che siano supermercati o panifici e, a seconda della zona, vengono chiamati biscotti da latte, paste da latte, paste all’uovo, paste pugliesi o pastine.

La loro particolarità è proprio la loro semplicità: vengono fatti con pochissimi ingredienti genuini e sono i classici biscotti con l’ammoniaca per dolci al posto del lievito. Ogni famiglia, ogni paese ha la propria ricetta particolare, quello che hanno in comune è il fatto che sono morbidi e inzupposissimi…ecco perchè vengono chiamati “biscotti da latte”…è un vero piacere gustarli accompagnati da un bel tazzone di latte caldo!

Tra l’altro sono talmente buoni, semplici e genuini da preparare, che vanno benissimo anche per la merenda dei vostri bimbi…le mie figlie li adorano ed infatti li preparo spesso e volentieri…questa volta ho fatto appena in tempo a fotografarli, prima che li spazzolassero tutti!

Quella che vi propongo è la ricetta della mia famiglia, in particolare sono i biscottini che preparava sempre mia nonna materna (mia nonna paterna, invece, preparava sempre i biscotti rustici con marmellata): lei aveva davvero tanti nipoti, grandi e piccoli, ma ciò che non mancava mai a casa sua erano proprio queste paste da latte, che ci offriva per merenda o quando andavamo a trovarla! Insomma, per me sono i classici biscotti della nonna, a cui ho legati tanti ricordi d’infanzia!

Ma passiamo a noi e ai nostri biscotti da latte pugliesi: prepararli è davvero semplicissimo. Non vi serviranno fruste, frullatori, planetarie ecc…, ma soltanto una ciotola e un cucchiaio.

Siccome so che qualcuno mi chiederà “Si può sostituire l’ammoniaca con il lievito per dolci?”, io vi rispondo di sì, in teoria si potrebbe sostituire, ma non avreste lo stesso risultato. E’ vero che l’ammoniaca in cottura sprigiona un odore fastidioso (che va poi via una volta che i biscotti si sono raffreddati), ma dona a queste paste da latte una morbidezza e una consistenza unica, che il lievito per dolci non riuscirebbe a dar loro. Se temete di non riuscire a reperirla, tranquilli, generalmente ce l’hanno tutti i supermercati nel reparto degli ingredienti per dolci, insieme al lievito in polvere per dolci.

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si preparano questi buonissimi biscotti da latte pugliesi! Se vi interessano altre ricette di biscotti e dolcetti, non perdete la mia raccolta, che potete trovare QUI.

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

paste da latte pugliesi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
328,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 328,20 (Kcal)
  • Carboidrati 52,31 (g) di cui Zuccheri 20,23 (g)
  • Proteine 7,56 (g)
  • Grassi 11,32 (g) di cui saturi 2,18 (g)di cui insaturi 8,58 (g)
  • Fibre 1,05 (g)
  • Sodio 123,03 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per i biscotti da latte pugliesi

  • 500 gfarina 00
  • 200 gzucchero (+ q.b. per spolverizzare i biscotti)
  • 100 golio di oliva
  • 4uova
  • 100 glatte
  • 10 gammoniaca per dolci
  • 1scorza di limone (grattugiata)
  • 1 bustinavanillina

Strumenti per preparare i biscotti da latte pugliesi

  • Ciotola
  • Cucchiaio
  • Leccarda
  • Forno

Preparazione dei biscotti da latte pugliesi

Preparare i biscotti da latte pugliesi è semplicissimo. Vediamo insieme la ricetta.
  1. Prima di tutto, scaldate leggermente il latte fino a farlo diventare tiepido e scioglietevi l’ammoniaca.

    Vi consiglio di utilizzare un bicchiere piuttosto capiente, perchè una volta messa l’ammoniaca, questa farà schiuma e il livello del latte salirà di parecchio.

  2. In una ciotola rompete le uova e aggiungete lo zucchero. Mescolate velocemente con un cucchiaio, finchè lo zucchero non si sarà amalgamato alle uova.

  3. Aggiungete poi la vanillina, la buccia del limone grattugiato e l’olio. Mescolate ancora.

  4. Unite in più riprese la farina e mescolate. Otterrete un composto, che vi sembrerà piuttosto “duro”.

  5. Per finire aggiungete il latte+ammoniaca e mescolate per bene fino ad avere un composto della consistenza molto simile alla pasta choux per bignè.

    Coprite la ciotola con un panno e fate riposare il composto per un’oretta.

  6. Foderate una teglia con carta forno, prendete circa mezzo cucchiaio di impasto e mettetelo nella teglia cercando di dare una forma tondeggiante.

    Procedete così riempiendo la teglia e distanziando per bene i mucchietti tra di loro, perchè in cottura crescono parecchio.

    Se avete difficoltà, bagnate il cucchiaio con un po’ di olio o di acqua.

  7. Spolverizzate la superficie delle paste da latte con lo zucchero semolato e infornate i biscotti da latte pugliesi in forno caldo a 180° per circa 10-12 minuti.

    Saranno pronti quando cominceranno ad essere dorati in superficie e si formeranno delle piccole crepe.

    Non fateli scurire troppo, perchè potrebbero diventare secchi.

  8. Una volta pronti, sfornateli e fateli raffreddare completamente.

    Si conservano anche per una settimana chiusi in una busta per alimenti o in un contenitore ben chiuso.

Note:

  1. Con queste dosi ne vengono circa 30-35 (dipende da quanto grandi le fate). Potete anche prepararli e, una volta freddi, congelarli in un sacchetto per il freezer e poi farli scongelare a temperatura ambiente qualche ora prima del consumo.

    In alternativa, potete anche dimezzare le dosi in modo da averne circa una quindicina.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.