Crea sito

Orzo al pesto rosso

L’orzo al pesto rosso può essere un gustosissimo primo piatto ma anche un’insalata fredda che può accompagnare altri piatti di proteine.

L’orzo con il suo sapore gradevole è di sicuro un cereale molto versatile in cucina.

Inoltre non solo è ricco di carboidrati, ma rispetto agli altri cereali ha anche una buona quantità di proteine e una bassissima percentuale di grassi.

L’orzo è ottimo sia freddo che caldo e allora visto che l’estate sta per arrivare lo possiamo alternare alla classica insalata di riso.

L’orzo al pesto rosso è solo un esempio delle molteplici insalate…è molto gustosa e nutriente…oltre ad essere piatto unico.

E i piatti unici sono di una comodità davvero disarmante.

Che ne dite allora di vedere insieme la veloce ricettina??

Orzo al pesto rosso

 

Orzo al pesto rosso, dose per quattro persone

  • 200 gr di orzo
  • 150 gr di pomodorini ciliegina
  • 6 filetti di pomodori secchi al naturale
  • 5 foglie di basilico
  • 30 gr di mandorle
  • 50 gr di rucola
  • 200 gr di ceci in scatola
  • 3 cucchiai di olio
  • sale
  • pepe

Iniziamo innanzitutto a cuocere l’orzo per circa 20 minuti in acqua bollente salata, quindi scoliamolo e lasciamolo raffreddare.

Lasciamo i pomodori secchi in acqua calda per 10 minuti per farli rinvenire

Prepariamo il pesto.

In un mixer mettiamo i pomodorini ciliegina accuratamente lavati, i pomodori secchi ben strizzati, le foglie di basilico sminuzzate, le mandorle e 3 cucchiai di olio.

Frulliamo il tutto ottenendo una salsa bella omogenea…regoliamo di sale e di pepe e aggiungiamo eventualmente qualche cucchiaio di acqua calda per renderla più fluida.

Laviamo e spezzettiamo anche la rucola e scoliamo i ceci. Il tutto è pronto.

Non ci resta ora che riprendere il nostro orzo, condirlo con il pesto e infine aggiungere la rughetta con i ceci. Possiamo eventualmente irrorare con un filo di olio e portare a tavola il nostro Orzo al pesto rosso aromatizzato con altro basilico spezzettato . E’ davvero una delizia, ottima anche per le gite fuori porta.

Che dite di provarla? Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina  Il Grembiulino Infarinato di Ale 

o sul mio profilo Twitter ed Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.