Tagliatelle asparagi e speck

tagliatelle asparagi

Non so perchè, ma quest’anno mi è presa la frenesia da asparagi, non faccio altro che cucinarli in tutte le maniere e aggiungerli a tutte le pietanze. Mi manca di fare un dolce con questa verdura e  ho fatto proprio tutto. 🙂 Ed è anche giusto approfittare visto che li si trova per un breve periodo dell’anno e fra un pò già non ci saranno più sui banchi al mercato. Quindi per ora, asparagi a volontà, e oggi è la volta di un primo piatto semplice, dai pochi ingredienti, ma che non vi deluderà, anche perchè l’abbinamento è dei più classici: asparagi e speck. Quindi senza perdere altro tempo, ecco a voi la ricetta.

TAGLIATELLE ASPARAGI E SPECK

Dose per 4 persone

  • 350 gr di tagliatelle (io ho usato quelle fresche all’uovo)
  • 400 gr di asparagi
  • 200 gr di speck a dadini
  • 200 gr di panna da cucina
  • 20 gr di burro
  • q.b. di formaggio grattugiato
  • q.b. di sale
  • q.b. di noce moscata

Laviamo per bene gli asparagi avendo molta cura di non rovinare le punte, soprattutto quando li asciughiamo facendolo con delicatezza. Tagliamo una decina di centimetri del gambo che scarteremo, e tagliamo il resto a tocchetti di circa un centimetro e mezzo. Lasciamo le punte intere e teniamole da parte. Poniamo una pentola di acqua sul fuoco e ad ebollizione saliamo e versiamo gli asparagi a tocchetti. Cuociamo per 10 minuti, poi aggiungiamo anche le punte e lasciamo lessare per altri 10 minuti. Poi scoliamo e raffreddiamoli sotto acqua fredda corrente per fermarne la cottura; separiamo le punte dei gambi a tocchetti. Nel frattempo cuociamo le tagliatelle in acqua salata, e quando son cotte scoliamo recuperando un pò di acqua di cottura. Nella stessa pentola o se preferiamo in un saltapasta sciogliamo il burro, aggiungiamo la panna, lo speck, i tocchetti di asparagi e mantechiamo le tagliatelle aggiungendo formaggio e allungando con l’acqua di cottura se serve per legare. Impiattiamo e aggiungiamo poi le punte degli asparagi e una spolverata di noce moscata. Volendo pasta e asparagi si possono cuocere insieme nella stessa acqua, ma io ho preferito di no per lasciare del loro colore naturale le tagliatelle, che altrimenti potrebbero diventare verdognole. Come anche ho preferito lasciare lo speck crudo per conservarne la morbidezza, ma se si preferisce lo si può rosolare per averlo più croccante.

Ecco, un piatto veloce da farsi in 20 minuti ma che non vi deluderà. Ora scusatemi ma vi devo lasciare, devo correre al mercato a comprare altri asparagi (ve l’ho detto, sto in fissa 😛 ) ma prima di andare vi lascio il modo per restare in contatto con noi, cioè la nostra pagina FB e il nostro gruppo “Pasticciando con i Fables” dove ci divertiamo insieme a tutti i nostri amici. Buoni asparagi a tutti, e sorridete sempre, Claudio 😉

Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi Tagliatelle asparagi 

 

Precedente Frittata agli asparagi in cocotte Successivo Arrosto con verdure di primavera

4 commenti su “Tagliatelle asparagi e speck

  1. Le pasta con asparagi e speck la adoro, in realtà adoro gli asparagi che li mangerei in ogni salsa! Io ne ho fatto una gran scorta di quelli selvatici, ne ho fino alla prossima stagione!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.