crostata, cioccolato, Barolo Chinato

Ho creato questa crostata semplice, completamente di cioccolato, per i veri amanti del cioccolato. A me non importa che sia la latte o fondente. A me piace il cioccolato e basta. Studiata e ideata per chi non ha molta voglia di stare in cucina una giornata intera a spadellare. L’unica accortezza è quella di preparare la pasta frolla prima il giorno prima.

Sapete qual è la differenza tra cioccolato e cacao? La maggior parte della gente pensa che siano la stessa cosa ma nutrizionalmente sono le due estremità opposte.

 Il cioccolato è una miscela di grassi e di zuccheri, quindi un alimento nutrizionalmente inutile.
 Il cacao ha tanto da offrire alla nostra nutrizione.

cioccolatiniStudi recenti hanno dimostrato l’associazione di cacao con la salute cardiovascolare perché riduce il rischio di coaguli di sangue,dell’ ictus e degli attacchi cardiaci. Ricercatori dell’  Università di Cornell hanno scoperto che il cacao a polvere ha quasi due volte la quantità di antiossidanti che ha il vino rosso e tre volte la quantità che ha il tè verde. E’ una buona fonte di magnesio, di minerali, di zolfo, di calcio, di ferro, di rame, di zinco, di potassio e di manganese, ma anche di alcune vitamine del complesso B. Il  cacao contiene acido oleico, un acido grasso mono insaturo che esiste all’olio e si dice che aumenta i livelli del colesterolo buono HDL. Se controllate le etichette nelle confezioni della maggior parte dei prodotti di cioccolato, e’ tanto probabile vedere  lo zucchero come primo ingrediente,questo significa che contiene più zuccheri rispetto ad altri materiali, tra cui il cacao. E’ noto che lo zucchero raffinato influenza  molte patologie, tra cui i problemi cardiovascolari, l’osteoporosi, anomalie dell’insulina e del glucosio di sangue  come il diabete, disturbi dell’umore, disturbi immunologici, malattie infiammatorie, carie, infezioni micotiche e carenza di ingredienti nutrienti.Tuttavia, mentre il cioccolato con un primo sguardo sembra di  essere ”cattivo”, la verità è che il giusto tipo di cioccolato,  offra molti vantaggi. Mangiare il cioccolato fondente dà un dolce piacere sensuale, ed importanti benefici per la salute.

THOMAS KRABOKOUKIS
DIETOLOGO
 

 cuore, triplo, cioccolato, Barolo Chinato

Ingredienti per la frolla al cacao:

  • 500 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 50 g di zucchero a velo
  • 375 g di burro
  • 25 g di cacao in polvere
  • 1 uovo
  • 15 g di cannella
  • 20 g di mandorle in polvere (facoltativo)
  • 1 baccello di vaniglia (o vanillina)
  • 2 g di sale

Procedimento:

Setacciare la farina insieme con il cacao e il lievito.
A parte, in una ciotola, mescolare insieme lo zucchero, lo zucchero a velo, il burro ammorbidito, l’uovo, la cannella, la vaniglia ed il sale. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Incorporare le mandorle in polvere, poi le polveri. Formare una palla liscia, avvolgere in pellicola e lasciar riposare un’ora. (Prepararla il giorno prima sarebbe l’ideale).

Ingredienti per la ganache al triplo cioccolato e yogurt:

  • 160 g di cioccolato al latte
  • 80  di cioccolato fondente
  • 40 g di cioccolato bianco
  • 1 yogurt alla vaniglia o bianco
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di maizena

Procedimento:

Sciogliere non completamente al microonde o a bagnomaria i cioccolati, unirli al latte tiepido a cui si è aggiunta precedentemente la maizena (attenzione che non faccia grumi). Aggiungere lo yogurt alla vaniglia. Amalgamare il tutto. Lasciare intiepidire.

Trucco super veloce:

Per preparare il ripieno della crostata si può benissimo acquistare un preparato al cioccolato già pronto, tipo glassa al cioccolato o anche il preparato per budino al cioccolato, aggiungerci un cucchiaio di yogurt, un po’ di latte, un po’ di zucchero e il gioco è fatto. Pratico, no?

Montaggio:

Stendere la frolla, lasciandone da parte un terzo per le strisce.
Imburrare ed infarinare una teglia( io l’ho scelta a forma di cuore), disporre all’interno la frolla, lasciando i bordi rialzati.
Versare la ganache e livellare leggermente con il dorso di un cucchiaio.
Creare le strisce necessarie, disporle a grata sulla torta, livellare i bordi, usando una rotella tagliapasta, senza piegarli, perché si creerebbe uno spessore esagerato.
Infornare in forno già caldo a 180° per 40 minuti.

 

IL MIO ABBINAMENTO

BAROLO CHINATO

Il Barolo Chinato è un vino speciale prodotto con Barolo Docg, aromatizzato con corteccia di china calissaja, radice di rabarbaro e di genziana e il prezioso seme di cardamomo, i cui principi attivi vengono estratti con una lenta macerazione a temperatura ambiente seguita da un affinamento in botte per quasi un anno.
Caratterizzato da equilibrio e  dall’armonia nel profumo, dall’immediata gradevolezza del gusto e dalla piacevole persistenza aromatica.

Storia del Barolo Chinato

Nato in Piemonte nel secolo scorso, subito si diffuse grazie al gusto ben dosato di amaro-dolce e soprattutto all’effetto trainante in termini di mercato del nome “Barolo”, che subito lo collocava nei prodotti nobili rispetto agli svariati tipi di bevande alcoliche a base di china.
Inventore di una ricetta originale, Giulio Cocchi fu per il Barolo Chinato anche il protagonista della sua diffusione.
In Italia il consumo del Barolo Chinato fu aiutato dalla fama di vino medicinale che si era creato. Nella tradizione piemontese divenne l’antidoto principale a tanti piccoli malanni, soprattutto da raffreddamento. Bevuto come vin brulé, caldo e corroborante, si lodavano le capacità antipiretiche e digestive. Servirlo agli ospiti divenne un gesto rituale dell’ospitalità contadina.
Col passare del tempo l’utilizzo di questo vino aromatizzato è cambiato e oggi, sull’onda del recupero delle tradizioni e della naturalità, lo si sta riscoprendo in nuovi ed interessanti stili di consumo.

2 Comments on Crostata al triplo cioccolato

  1. Maria angela
    23 marzo 2013 at 13:49 (4 anni ago)

    ammazzaaaa…deve essere buonissima….io adoro il cioccolato

  2. mara
    23 marzo 2013 at 13:54 (4 anni ago)

    Non è solo buona…Di più…Il mio ragazzo l’ha mangiata in un lampo! Un bacio!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*