Seppia con piselli alla romagnola

Io vivo in una città di mare, dove davvero il pesce è freschissimo. Andare al mercato al mattino presto è davvero uno spettacolo! Si trova tanto pesce, in particolare pesce azzurro: alici, sarde, sgombri e chi più ne ha più ne metta. Però anche molluschi e crostacei non mancano mai. Un piatto tipico della costa romagnola è proprio la seppia con i piselli.
E’ un piatto tipico della tradizione marinara, un piatto che “riempie la pancia” con una spesa limitata. Si usano, oggi come ieri, i prodotti della pesca e legumi di stagione. Oggi noi possiamo usare anche i piselli surgelati, così da preparare la seppia con i piselli in tutte le stagioni, ma vi assicuro che è con i piselli freschi che questo piatto diventa davvero speciale.

seppia con piselli
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgseppia
  • 400 gpiselli (freschi già sgranati o surgelati)
  • 1/2cipolla
  • 200 gpassata di pomodoro
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 100 mlvino bianco
  • sale
  • pepe
  • peperoncino in polvere

Preparazione

  1. seppia con piselli

    Per prima cosa pulire la seppia oppure farla pulire dal pescivendolo di fiducia.

  2. Tagliare la seppia a fettine sottili e mettere da parte. Tagliare a pezzi anche i tentacoli e accorciarli se troppo lunghi.

  3. Tagliare sottilmente la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con l’olio.

  4. Aggiungere quindi la seppia e girarla bene nel tegame con il condimento. Io uso volentieri la pentola a pressione. Qui sotto trovate il link alla pentola WMF che uso io nella mia cucina. Oppure potete scegliere una Lagostina in offerta. Quando la seppia risulta tutta colorita, sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Salare e pepare.

  5. Aggiungere a questo punto la passata di pomodoro e aggiungere anche mezzo bicchiere d’acqua. Chiudere la pentola a pressione e cuocere 20 minuti dal fischio. Se non si possiede la pentola a pressione, continuare la cottura normale in pentola, allungando i tempi di cottura.

  6. Dopo i primi venti minuti di cottura, far sfiatare la pentola a pressione e controllare la cottura. Se la seppia risulterà già intenerita, aggiungere i piselli e chiudere nuovamente la pentola a pressione. Se non fosse ancora sufficientemente tenera, proseguire la cottura a pressione per ancora qualche minuto. Se non si utilizza la pentola a pressione aggiungere comunque i piselli quando la seppia risulti già tenera.

  7. Cuocere ancora per 5 minuti dal fischio e quindi controllare di nuovo la cottura. Se seppia e piselli risultano teneri, si può aprire la pentola e far asciugare tutto il liquido restante nella pentola. In caso contrario, proseguire ancora per qualche minuto la cottura. La seppia con i piselli deve comunque restare leggermente brodosa.

    Nel caso in cui non si usi la pentola a pressione, allungare leggermente i tempi di cottura, soprattutto della seppia, che deve risultare molto tenera.

  8. Assaggiare la seppia e regolare di sale e pepe. Se gradito si può aggiungere anche poco peperoncino.

  9. seppia con piselli

    Si serve tradizionalmente con la piadina, ma nulla vieta di presentare la nostra seppia con piselli accompagnata da polenta fumante.

Note

La seppia con piselli può essere tenuta in frigo coperta, per un massimo di 3 giorni.

Si possono sostituire i piselli con altrettanti fagioli, sarà comunque buonissima!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.