Risotto al radicchio, taleggio e pere

In questi giorni ha fatto la sua apparizione sui banchi del mercato il radicchio trevigiano e subito mi è venuto il desiderio di preparare un bel risotto al radicchio: ho pensato di completarlo con taleggio e pere, due ingredienti che con il radicchio si armonizzano perfettamente. Il risultato è un piatto cremoso e saporito, davvero invitante!

Il radicchio, prodotto  tipico di autunno e inverno, è un ortaggio conosciuto fin da tempi antichi: viene citato con il nome di lattuga veneta da Plinio il Vecchio, che ne sottolinea le grandi qualità depurative nel suo Naturalis Historia.

Ancor oggi è considerato molto utile per le sue proprietà diuretiche, disintossicanti e antiossidanti.

risotto al radicchio

Risotto al radicchio, taleggio e pere

Ingredienti per quattro persone

  • riso per risotti (ad esempio Carnaroli), 350 grammi
  • uno scalogno 
  • radicchio, un cespo 
  • taleggio, 150 grammi
  • pere, due medie
  • brodo vegetale, un litro circa
  • vino rosso, un bicchiere 
  • pepe nero q.b.
  • burro (io ho usato olio extravergine d’oliva) q.b.

Preparazione

Pulire il radicchio, lavarlo e asciugarlo tamponandolo con un panno pulito.

Lasciare qualche foglia da parte per guarnire il piatto e ridurre il resto a listarelle sottili.

Sbucciare e tritare finemente lo scalogno. 

Tagliare il taleggio in piccoli pezzi.  

Lavare le pere, eliminare il torsolo e tagliarle a dadini, lasciando, se piace, la buccia.

In un tegame idoneo far appassire lo scalogno tritato (a volte lo lascio intero e lo tolgo all’ultimo momento, subito prima di aggiungere il formaggio, giusto per dare sapore) in un paio di cucchiai d’olio (o, per chi lo preferisse, burro)  

Unire le pere tagliate a dadini e rosolarle leggermente. Toglierne una metà e metterla da parte.

Aggiungere il radicchio e lasciarlo appassire leggermente.

A questo punto versare il riso, mescolare e farlo tostare per qualche minuto.

Sfumare con un bicchiere di vino rosso.

Portare a cottura il riso a fuoco dolce, mescolando spesso, e aggiungendo il brodo bollente poco per volta .

Cinque minuti prima del termine della cottura, unire le pere tenute da parte e buona parte del taleggio. 

Spegnere la fiamma, aggiungere i pezzetti di taleggio lasciati da parte, una buona macinata di pepe nero e mescolare bene.

Guarnire il piatto con il radicchio rimasto tagliato sottilmente (io ho aggiunto anche alcuni steli di erba cipollina): il risotto al radicchio è pronto per essere portato in tavola 

Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter, Google+ e Pinterest!

Precedente Blu di Bagnoli e Shropshire al Porto Successivo Sfogliata con radicchio, porri, provola e salsiccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.