Pasta con la nduja, ricetta tipica calabrese

La pasta con la nduja è un primo piatto tipico della cucina calabrese, piccante e gustosissimo, che si prepara  rapidamente e con estrema facilità.

Per chi non la conoscesse, la nduja è uno tra i più famosi insaccati calabresi, un salame morbido, spalmabile, molto piccante. Lo si può mangiare spalmato sul pane, meglio ancora se abbrustolito, o lo si può usare per preparare pasta, pizze e tutti quei piatti che possono essere valorizzati dal gusto piccante di questo particolare salume.

La ricetta che segue è la mia versione di un sugo per condire la pasta.

Con la nduja preparo anche una gustosa torta di patate con nduja di Spilinga, provola e bietole per leggere la mia ricetta clicca qui 

pasta con la nduja

Pasta con la nduja

Ingredienti per 4 persone

  • tortiglioni o altra pasta (candele, penne…), 360 grammi
  • una cipolla tritata
  • pomodori pelati, 500 grammi
  • olio extravergine d’oliva, 4 cucchiai
  • nduja, 70 grammi circa (dipende da quanto piccante si vuole il piatto)
  • sale q.b.

Preparazione

In una padella mettere a riscaldare l’olio ed aggiungervi la cipolla tritata.

Far rosolare dolcemente, senza però far prendere colore, e aggiungere i pelati spezzettandoli con il mestolo di legno.

Lasciar cuocere per circa un quarto d’ora a fuoco basso, finchè la salsa non si sarà ristretta un po’.

Salare leggermente e aggiungere la nduja, mescolando bene in modo che si amalgami perfettamente al sugo di pomodoro.

Nel frattempo si sarà messa a cuocere la pasta, come al solito in abbondante acqua salata: scolarla al dente e saltarla nella padella insieme al condimento preparato in precedenza.

La nostra pasta con la nduja è pronta  da servire  😛 

Note

  1. La nduja è un prodotto tipico del comune di Spilinga, in provincia di Vibo Valentia, e di altri comuni situati intorno a Monte Poro, sempre nella stessa provincia. Il nome nduja deriva dal francese “andouille”, che indica un tipo di insaccato; originariamente la ‘nduja era un cibo povero, che veniva infatti preparato usando le parti meno nobili del maiale. Al giorno d’oggi invece per la preparazione della nduja si usano le parti migliori del maiale, impastate con sale e abbondante peperoncino calabrese dolce e piccante, che gli conferisce un profumo forte e il suo caratteristico colore rosso acceso. Questo impasto viene poi insaccato in budello naturale e subito dopo viene leggermente affumicato, prima di essere lasciato stagionare per alcuni mesi.
  2. Nella ricetta della pasta con la nduja c’è chi aggiunge nel tegame con la cipolla, prima di unire i pomodori, anche uno o due piccoli peperoni verdi tagliati a piccole falde.

Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter  e Pinterest!

 

Precedente Scaloppine ai funghi, ricetta facile e gustosa Successivo Ciambellone morbido alla frutta, ricetta senza burro

10 commenti su “Pasta con la nduja, ricetta tipica calabrese

    • vittoriaaifornelli il said:

      Ciao Rosalba..anche a noi piace il piccante e la nduja riesce a dare un tocco particolare ad ogni piatto …grazie e ..a presto 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.