Pollo alla marocchina, djaj mqualli

Il pollo alla marocchina (djaj mqualli) è una deliziosa ricetta tradizionale della cucina maghrebina, un piatto stuzzicante al quale spezie, olive e limone donano un sapore davvero speciale. Il pollo alla marocchina si accompagna perfettamente con il cuscus o con il riso basmati: in quest’occasione ho provato ad aggiungere durante la cottura anche qualche patata ed il risultato è stato molto soddisfacente 🙂 .

La cucina marocchina ha una notevole varietà di piatti, tutti molto interessanti, non necessariamente troppo piccanti (tranne qualche eccezione) ma ricchi di colore e di spezie, con i prodotti tipicamente mediterranei come l’olio di oliva, gli agrumi, la frutta secca a recitare un ruolo da protagonisti. Le ricette più famose sono i tanti tipi di cuscus e di tajine.

pollo alla marocchina

Pollo alla marocchina

 

Ingredienti per quattro persone

  • un pollo intero tagliato in pezzi (oppure 4 cosce complete di sovracosce) 
  • cipolle, due
  • aglio, due spicchi
  • zenzero macinato, un cucchiaino
  • cannella macinata,un pizzico
  • zafferano, un pizzico
  • curcuma, un cucchiaino
  • un citron confit (in alternativa un limone non trattato)
  • olive verdi snocciolate, 140 grammi
  • prezzemolo e coriandolo tritati q.b.
  • brodo di pollo (o vegetale), 400 ml.
  • sale e pepe q.b.
  • pepe nero macinato sul momento q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Nota: i citrons confits (cliccare sul link per leggere come prepararli in casa) si possono trovare nei negozi di prodotti etnici e in certi mercati di prodotti freschi, oppure in alternativa ad essi si può utilizzare un limone fresco, biologico o non trattato.

Preparazione

In una casseruola dal fondo spesso (o nella tajine) far rosolare in olio a fiamma media per pochi minuti la cipolla tritata finemente, facendola imbiondire.

Aggiungere l’aglio pestato insieme alla cannella, allo zenzero, alla curcuma e ad un pizzico di sale e pepe. Mescolare bene e far insaporire.

Unire il pollo a pezzi, ben lavato e liberato da pelle e grassi. Far rosolare finché il pollo inizierà a prendere colore. 

Coprire con il brodo e lasciare cuocere ben coperto per circa 35 minuti.

Tagliare il limone a pezzetti dopo averlo liberato dai semi. Nel caso in cui si usasse il limone fresco, utilizzare solo la parte gialla della buccia.

Aggiungere al pollo in cottura il limone, le olive, il prezzemolo ed il coriandolo tritati e far cuocere ancora per 15 minuti.

Appena pronto, togliere i pezzi di pollo dal tegame, tenerli al caldo e far addensare a fiamma alta il fondo di cottura, quindi rimetterli nel tegame.

Prima di servire il pollo alla marocchina aggiungere, se piace, ancora un po’ di prezzemolo e di coriandolo tritati ed una generosa macinata di pepe.

Se la ricetta del pollo alla marocchina ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,TwitterGoogle+ e Pinterest! 

Precedente Pasta con i tenerumi, minestra siciliana Successivo Melanzane marinate, ricetta facile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.