AJO BLANCO DA SIVIGLIA

La ricetta dell’Ajo blanco da Siviglia è una zuppa fresca e vellutata che conquista ad ogni cucchiaio. Simile al procedimento del più famoso Gazpacho già sperimentato e presente in questo mio blog nella versione Gazpacho di Raffa e Manu.

AJO BLANCO DA SIVIGLIA

Potete servirla in apertura di cena e sarà subito una festa originale, sofisticata e molto gustosa. E’ sempre coinvolgente permettere ad ogni ospite di personalizzare un piatto secondo i propri gusti si crea subito un’atmosfera rilassata e divertente. Nessun obbligo ma la piena libertà di assaggiare e decidere se aggiungere gli acini di uva e i pezzettini di cetriolo… ed eventualmente fare il bis.

Anche quest’anno agosto mi ha regalato la compagnia di Manuela, una delle due mie compagne di banco delle superiori e quindi ogni volta, oltre alla rievocazione dei momenti belli e brutti superati in quel periodo, ci confrontiamo, sempre con entusiasmo, in cucina. Lei vive a Siviglia e condividiamo anche la passione per il blog, andate a curiosare nel suo vi troverete il suo modo di vivere tra fornelli e musica: la cocina segun Vollini – Recetas y curiosidades gastronomicas entre Italia y el Mundo. 

L’Ajo blanco da Siviglia è la prima ricetta che vi propongo insieme ad un video realizzato con Manu, divertendoci un sacco, nel pomeriggio dedicato alla cucina… ne seguiranno altre che sto perfezionando. Volete un’anticipazione? Si, intanto vi dico che si tratta della ricetta Pescado en adobo (pesce marinato un giorno prima con pimenton o paprika, cumino… e poi fritto) e delle Patatas bravas: patate croccanti fuori condite in vario modo da usare come stuzzichino o contorno: tipiche tapas servite con stuzzicadenti… un mondo meraviglioso!!!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gMandorle pelate
  • 1 spicchioaglio
  • 300 gPane raffermo
  • 3 cucchiaiAceto
  • 6 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 400 mlAcqua

per decorare

  • q.b.uva bianca (alcuni acini)
  • q.b.cetriolo (a cubetti)

Preparazione

  1. – mettere in ammollo le mandorle la sera precedente e conservare in frigorifero.

    – Ammollare il pane, strizzarlo ed inserirlo nel frullatore insieme alle mandorle scolate, l’aglio, l’aceto e il sale.
    – Iniziare a frullare aggiungendo gradatamente l’acqua fino a raggiungere la consistenza cremosa ed omogenea.
    – Infine aggiungere gradualmente l’olio continuando a frullare.
    – Lasciare riposare in frigo per almeno un’ora, quindi servite la zuppa decorando con acini di uva bianca e cetriolo a cubetti.

Note

Per non perdere nessuna ricetta iscriviti alla newsletter: clicca qui
Visita la pagina Facebook Ricette di Campagna e segui le mie ricette cliccando “mi piace” !
Puoi seguirmi anche su PinterestInstagram e Twitter!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.