Crea sito

Torta salata con pomodori, melanzane e crescenza

La torta salata con pomodori, melanzane e crescenza è una ricetta che racchiude in sé tutti sapori e i colori della cucina mediterranea. Bella e buona, può essere consumata tiepida o a temperatura ambiente ed è adatta sia come antipasto che come secondo piatto.

Anche questa idea nasce dalla collaborazione con il Caseificio Val d’Aveto, un’azienda che punta alla salvaguardia dell’identità di questa stupenda valle ligure, che da sempre ha il suo collante nella produzione solidale del formaggio.

Pensate che un tempo ogni famiglia affidava a turno il latte delle sue poche bovine ad un’altra famiglia, che lo lavorava con i tempi e la dedizione generosa di chi conosce la fatica.

Oggi il latte prezioso della valle è ritornato a creare quel circolo virtuoso che rende unico un prodotto nato da una filiera così attenta. Le stalle del territorio lavorano per portare al Caseificio il latte di circa trecento bovine di razza bruna alpina o pezzata rossa.

Il latte, usato per tutti i loro prodotti, è un generoso elemento di natura, che tiene in sé risorse e profumi per versarli nel formaggio, senza perdere l’originalità che di mungitura in mungitura, di stagione in stagione sa offrire.

In questa torta salata utilizzeremo la loro crescenza… fresca e morbida. Buona da mangiare così al naturale o in tante altre ricette in cui si abbina ad altri squisiti ingredienti.

Sponsorizzato da Caseificio Val d’Aveto

Torta salata con pomodori, melanzane e crescenza
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta brisé

  • 200 gfarina 00
  • 65 mlacqua
  • 30 golio evo
  • 1uovo
  • 1 cucchiainolievito istantaneo per preparazioni salate
  • 1 cucchiainoraso di sale

Per la guarnizione

  • 30 gparmigiano grattugiato
  • 2melanzane tonde lunghe (5 cm diametro)
  • 4pomodori tondi
  • 300 gcrescenza
  • sale e pepe
  • origano
  • olio evo

Strumenti

  • Ciotola
  • Carta forno
  • Mattarello
  • Stampo per crostata 24-26 cm di diametro
  • Coltello
  • Griglia
  • Forbici

Preparazione

  1. Torta salata con pomodori, melanzane e crescenza

    Preparare la pasta brisè.

    Mettere in una ciotola l’acqua, la farina, l’olio, l’uovo, il lievito e il sale ed impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Se è troppo asciutto aggiungere poca acqua. Se troppo umido poca farina.

    Sistemare i panetto sul piano di lavoro sopra un foglio di carta forno e stenderlo con il mattarello in una sfoglia di circa 30 cm di diametro. Adagiarla con la carta forno dentro la teglia per crostata, rialzando i bordi.

    Ritagliare la pasta e la carta in eccesso.

    Variante: se non avete voglia di preparare la pasta brisè va bene anche acquistarla già pronta. Ne esistono in commercio di diverse marche.

    Preparare il ripieno e decorare la torta.

    Preriscaldare il forno a 180°C statico.

    Tagliare a fette le melanzane lavate ed asciugate. Grigliarle.

    Tagliare a fette i pomodori.

    Spolverizzare con metà parmigiano grattugiato la base della torta. Poi disporre a raggiera alternando le fette di melanzana, di pomodoro e un pezzetto di crescenza. Completare fino a coprire tutta la base, poi condire con un filo di olio evo, origano, sale, pepe e per ultimo il parmigiano rimasto.

    Cuocere in forno caldo per mezz’ora o fino a che non si sarà formata una crosticina dorata.

    Sfornare e lasciare intiepidire. Servire a fette.

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche le altre ricette con i prodotti del Caseificio Val d’Aveto: il risotto cremoso con zucchine e pomodorini, il pane Naan con lo yogurt, le frittelle di riso con la Mordidezza, la torta di cipolle alla genovese,  asparagi, fragole e cialde di San Ste e la torta soffice di pesche e amaretti.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su YouTube, su Facebook, su Instagram, su Pinterestsu Twitter e su Telegram.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.