Crea sito

Risotto cremoso agli spinaci

Il risotto cremoso agli spinaci è un primo piatto delicato, leggero e saporito. Mia mamma quando ero piccola me lo preparava spesso e io lo amavo tantissimo.

Oggi ve lo propongo in questa mia versione mantecato con lo stracchino (lei metteva il parmigiano grattugiato). La preparazione è quella di un semplice risotto, molto facile ed alla portata di tutti. L’importante è utilizzare ingredienti di qualità: spinaci teneri e freschi, uno stracchino che sa di latte e un buon riso.

Io ho scelto una delle varietà più conosciute: il Carnaroli del Biscottificio Cavanna, proveniente dalle riserie del Vercellese. Ottimo per i risotti è soprannominato il re dei risi ed è, per la sua bontà, molto spesso usato anche dai grandi chef stellati.

Il riso Carnaroli deriva dall’incrocio di altre due varietà, il Lencino e il Vialone Nano che sono a tutti gli effetti i suoi “antenati”. Ha una lunghezza del chicco di circa 7mm ed è proprio questa caratteristica che lo ha fatto salire ai livelli più alti delle cucine. Inoltre tiene molto bene la cottura senza rompersi, possiede una buona quantità di amido che non viene rilasciata del tutto e assorbe bene i liquidi in cottura (condizione perfetta per servire il risotto mantecato all’onda. 😉

Spero di avervi incuriositi e fatemi sapere che cosa pensate di questa ricetta. Buon appetito a tutti!

Sponsorizzato da Biscotti Cavanna

Risotto agli spinaci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 griso Carnaroli
  • 300 gspinaci (le foglie tenere)
  • 1scalogno (o cipollotto)
  • 150 gstracchino
  • Mezzo bicchierevino bianco secco
  • q.b.brodo vegetale
  • q.b.sale
  • q.b.olio evo

Strumenti

  • Colino
  • Risottiera
  • Cucchiaio di legno
  • Pentola per scaldare il brodo
  • Coltello
  • Centrifuga
  • Mestolo

Preparazione

  1. Risotto agli spinaci

    Con l’aiuto della centrifuga lavare bene le foglie di spinaci, togliendo tutta la terra e le parti rovinate. Poi spezzettarle grossolanamente e tenerle da parte.

    Mettere a scaldare il brodo vegetale.

    In una risottiera (pentola larga e dalle pareti rialzate), far rosolare lo scalogno, pulito e tagliato a fettine in un po’di olio extravergine di oliva.

    Quando sarà diventato traslucido unire gli spinaci e il riso. Mescolare bene e far tostare per uno o due minuti a fuoco vivace.

    Consiglio: mettere il riso in un colino e passarlo sotto l’acqua corrente prima di cuocerlo per togliere una parte di amido.

    Sfumare con il vino bianco e non appena sarà evaporato completamente versare un mestolo di brodo caldo alla volta in modo che il riso lo assorba piano piano cuocendo. Mescolare di tanto in tanto, fino a completa cottura del risotto. Ci vorranno circa 13/14 minuti.

    Quando il risotto sarà pronto, spegnere il fuoco, aggiustare di sale e mantecare con lo stracchino. Lasciare riposare 2 minuti e servire nei piatti.

Altre ricette

Per cuocere il risotto io uso la risottiera Lagostina.

Se, come a me, vi piacciono i risotti, in questo LINK trovate tutti quelli che ho pubblicato sul blog. Ce ne sono per tutti i gusti. Ho scritto anche un articolo che si chiama 10 regole per un buon risotto.

E se amate gli spinaci provate il tortino di zucca, riso e spinaci, gli gnudi di ricotta e spinaci, le polpette filanti di spinaci e la frittata al forno di spinaci.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.