Crea sito

Involtini di verza ripieni di carne

Gli involtini di verza ripieni di carne sono un secondo piatto saporito, che si può preparare in anticipo per averlo pronto per cena quando arriviamo stanchi da una giornata di lavoro e vogliamo mangiare qualcosa di sfizioso senza stare ai fornelli. Sono i piatti che preferisco!

La verza è un ortaggio invernale, che si trova soprattutto al settentrione. Viene detta anche cavolo verza ed è conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà medicamentose.

I Greci pensavano che il cavolo verza selvatico fosse nato dalle gocce sudate di Zeus. Le donne che allattavano i loro bambini ne mangiavano in abbondanza per produrre più latte.

Questo ortaggio ha poche calorie e viene spesso indicato dai dietologi per le diete ipocaloriche. Ricco di Vitamina C e sali minerali ha notevoli benefici sul nostro organismo.

Il ripieno di questo involtini è simile a quello delle polpette al sugo. Viene avvolto dalle foglie di verza, assumendo un gusto gradevole e particolare. La cottura è al forno e la gratinatura rende questo piatto molto sfizioso.

Provateli a fatemi sapere se vi sono piaciuti.

Involtini di verza ripieni
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12Foglie di verza
  • 400 gCarne macinata
  • 60 gParmigiano grattugiato
  • 2Uova
  • 2 fettePane raffermo
  • q.b.Latte
  • q.b.Sale e pepe
  • q.b.Pangrattato
  • q.b.Olio EVO

Strumenti

  • Vaporiera
  • Ciotola
  • Tegame
  • Strofinaccio
  • Ciotola piccola

Preparazione

  1. Involtini di verza ripieni

    Scegliere le foglie della verza in ottimo stato, larghe e verdi. Lavarle e cuocerle a vapore per 5 minuti. Poi metterle su di uno strofinaccio ad asciugare.

    Preparare il ripieno.

    Mettere il pane in ammollo nel latte. In una ciotola amalgamare bene la carne con le uova, il pane ammollato nel latte e strizzato, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe.

    Accendere il forno a 180°C ventilato.

    Stendere le foglie di verza e inserire in ciascuna una pallina di ripieno (della grandezza di un uovo). Poi arrotolare e richiudere le foglie formando gli involtini (sembrano dei piccoli pacchetti).

    Sistemare gli involtini in una pirofila unta di olio, spolverarli con il pan grattato, irrorare con un filo d’olio d’oliva.

    Infornare e cuocere in forno per 30 minuti o fino a che non si forma una bella crosticina dorata. Servire tiepidi.

    Potete conservarli in frigo e riscaldarli al momento. Se riposano un po’ sono ancora più buoni.

Varianti

Nel ripieno potete aggiungere una patata bollita schiacciata e qualche foglia di verza tritata (ricetta di Katia Lanteri). Si può aggiungere alla carne la salsiccia o addirittura sostituirla (ricetta di Elena Peretti).

In molti li cuociono nel sugo in casseruola.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.