Paste di Pasqua all’uovo – ricetta pugliese

Le paste di Pasqua all’uovo sono dei dolcetti antichi e semplicissimi, tipici del periodo pasquale. Sono delle paste tipiche pugliesi, a base di pochi ingredienti genuini, che rendono questi dolci davvero ottimi!

Nel mio paese d’origine vengono chiamate “pastine all’uvatidd”, ossia “paste all’uovo”, proprio perchè hanno le uova tra gli ingredienti e possono essere trovate nei panifici praticamente tutto l’anno, solo che nel periodo pasquale vengono decorate con codette e zuccherini colorati.

A questa ricetta sono particolarmente legata, è una ricetta di famiglia, che mi riporta indietro nel tempo e che mi fa venire in mente le mie nonne: nelle loro dispense le paste di Pasqua all’uovo, insieme ai SOSOMELLI e ai TARALLI DOLCI DI PASQUA, erano praticamente immancabili in questo periodo, per la gioia di noi bambini!

Questi biscottoni sono buonissimi a colazione o a merenda, sono inzupposissimi nel latte e potete prepararli in qualsiasi momento dell’anno come biscotti da colazione, anche senza codette.

Sono davvero super facili da preparare, come – del resto – tutti i dolci delle nostre nonne! Vi serviranno semplicemente una ciotola e un cucchiaio di legno e in poco tempo avrete buonissime paste di Pasqua all’uovo da gustare in ogni momento della giornata!

Bene, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si preparano! Se vi interessano altre idee per il periodo pasquale, potete dare uno sguardo qui: MENU’ DI PASQUA FACILE ED ECONOMICO.

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

paste di pasqua all'uovo
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 18-20 paste
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 250 g Farina per dolci
  • 100 g zucchero semolato
  • 50 g Olio extravergine d'oliva
  • 2 Uova medie
  • 50 g Latte (da aggiungere poco alla volta e non necessariamente tutto)
  • 5 g Ammoniaca per dolci
  • 1 bustina Vanillina
  • la buccia grattugiata di mezzo limone (ma se volete mettere la buccia di un limone intero, andrà benissimo, verranno più profumate!)
  • q.b. Codette e zuccherini colorati

Preparazione

  1. Preparare le paste di Pasqua all’uovo è davvero facilissimo! Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola capiente, TRANNE il latte.

  2. Mescolate bene con un cucchiaio di legno e poi, poco alla volta aggiungete il latte. Negli ingredienti vi ho scritto che potrebbe non servire tutto il latte: questo perchè dipende dalla grandezza delle uova (ed, infatti, se le uova sono piccole, potrebbe servirvi anche qualche cucchiaio di latte in più).

  3. Se mettete il latte tutto insieme, potreste trovarvi un impasto troppo liquido. L’impasto che dovrete ottenere deve essere molto consistente tanto da poter essere preso con un cucchiaio e da non allargarsi una volta messo sulla carta forno (giusto per intenderci, anche se sono ricette completamente diverse, la consistenza deve ricordare quella della pasta choux da cruda, leggermente più densa).

  4. Lavorate bene l’impasto con un cucchiaio per 4-5 minuti, poi lasciatelo riposare per circa un’ora nella ciotola.

  5. Trascorso questo tempo, prendete una teglia grande e rivestitela di carta forno.

  6. Prendete mezzo cucchiaio di impasto e poggiatelo sulla carta forno, cercando di dargli forma tondeggiante. Mettete le porzioni di impasto ben distanziate tra di loro, perchè crescono molto in cottura. Se notate che l’impasto si allarga e si appiattisce subito sulla carta forno, molto probabilmente avrete messo troppo latte…ma niente paura! Basterà mettere un altro po’ di farina all’impasto fino a raggiungere un impasto consistente!

  7. Cospargete la superficie con codette colorate e zuccherini.

  8. Infornate in forno caldo a 180° ventilato finchè sulla superficie non compaiono delle piccole crepe e non cominceranno a colorirsi. Ci vorranno all’incirca una decina di minuti.

  9. Sfornate e lasciate raffreddare bene prima di mangiarli: se assaggiate le paste di Pasqua all’uovo ancora calde, potreste sentire ancora il retrogusto dell’ammoniaca nell’impasto. Raffreddandosi, scompare.

  10. Bene, le vostre paste di Pasqua all’uovo sono pronte per essere gustate! Si conservano per svariati giorni, a patto che le conserviate in un contenitore ermetico.

    Provatele e fatemi sapere!

Note

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.