Carciofi sott’olio aglio e menta -ricetta pugliese

I carciofi sott’olio aglio e menta sono una delle ricette pugliesi più diffuse, una ricetta molto utilizzata, soprattutto quando è tempo di carciofi, per avere a disposizione tutto l’anno carciofi sott’olio da portare in tavola.

I carciofi sott’olio aglio e menta sono un must in casa di mia madre. Quando i carciofi cominciano ad andare a buon mercato, ne prepara in quantità industriali, perchè sa che vanno a ruba se li mette a tavola!

Potete servirli semplicemente come antipasto, accompagnati magari da crostini di pane tostato, ma sono ottimi anche per tante altre preparazioni, come tramezzini, torte rustiche oppure questa Focaccia rustica carciofini noci e philadelphia.

La preparazione dei carciofi sott’olio aglio e menta è molto semplice, vengono utilizzati pochi ingredienti, ma che, messi insieme, esaltano alla grande il sapore e il gusto dei carciofi.

Sarebbe preferibile utilizzare le foglie fresche della menta, perchè il profumo e l’aroma che sprigionano è ineguagliabile, ma in mancanza, potete utilizzare la menta essiccata, magari mettendone una quantità maggiore rispetto alla menta fresca.

E’ consigliabile anche far riposare i carciofi sott’olio aglio e menta per qualche giorno prima di consumarli: in questo modo, i carciofi avranno il tempo di insaporirsi e di assorbire tutti i sapori del loro condimento.

Sono ottimi per accompagnare piatti a base di carne o taglieri di salumi e formaggi, accompagnati da pane di semola tostato e un buon bicchiere di vino rosso!

Vediamo cosa occorre e come si preparano i carciofi sott’olio aglio e menta. Se cercate altre ricette con i carciofi, potete dare un’occhiata alla mia Raccolta delle migliori ricette con i carciofi, troverete tante idee gustose e interessanti da replicare!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Visita il mio nuovo blog DELATTOSANDO.., il blog interamente dedicato agli intolleranti al lattosio!

carciofi sott'olio aglio e menta
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 10 Carciofi
  • q.b. Aceto di vino bianco (da 1/2 litro a un litro)
  • 3-4 spicchi Aglio
  • 1 rametto Menta fresca (in alternativa va bene anche quella essiccata)
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 limone

Preparazione

  1. Preparare i carciofi aglio e menta è molto semplice. Vediamo insieme il procedimento.

  2. Prima di tutto pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure e il gambo, divideteli a metà e con la punta di un coltello eliminate la barbetta interna.

  3. Tagliateli a fettine e riponeteli in una ciotola con acqua acidulata con delle fettine di limone per evitare che si anneriscano.

  4. Terminata l’operazione di pulizia, scolateli e metteteli in un tegame. Copriteli completamente con l’aceto e portate a bollore. Dal momento in cui l’aceto comincia a bollire, calcolate 5 minuti circa e poi scolateli.

  5. I carciofi dovranno essere sbollentati, ma ancora belli sodi e croccanti, altrimenti, una volta nei vasetti, continueranno a macerare nel condimento e diventeranno mollicci con il passare del tempo.

  6. Fateli raffreddare in uno scolapasta in modo che l’aceto in eccesso venga eliminato.

  7. Quando saranno totalmente freddi, trasferiteli in una ciotola, conditeli con delle fettine di aglio, tanta menta fresca o essiccata e un filo d’olio: quest’ultimo servirà a far “attaccare” il condimento ai carciofi. Nella ricetta ho indicato l’utilizzo di 3-4 spicchi d’aglio, ma il gusto è molto soggettivo, per cui se vi piacciono carciofi particolarmente saporiti e conditi, potete metterne di più, o viceversa, di meno se volete che l’aglio si senta appena. Stesso discorso vale per la menta.

    Se utilizzate la menta essiccata, vi consiglio di metterne in quantità maggiore, perchè meno profumata rispetto a quella fresca.

  8. Prendete dei vasetti di vetro, sterilizzateli 4 minuti nel microonde senza coperchi (che sterilizzerete in acqua bollente per circa 15-20 minuti), quindi cominciate a sistemare i carciofi tagliati e conditi al loro interno, aiutandovi con una forchetta, avendo cura di sistemare qua e là qualche altra fettina di aglio per rendere il condimento ben distribuito.

    Premete leggermente con la forchetta per eliminare quanto più possibile gli spazi all’interno del vasetto.

  9. Riempite, infine, i boccacci con olio extra vergine di oliva: è molto importante, ai fini della loro conservazione, che i carciofi siano SEMPRE coperti completamente di olio, per cui una volta terminata questa operazione, fate riposare per qualche ora i vasetti in modo che l’olio penetri fino in fondo al boccaccio ed, eventualmente, rabboccate con altro olio.

  10. I carciofi sott’olio aglio e menta possono essere tenuti in dispensa anche per un paio di mesi, ma quando comincia a far caldo, è bene trasferirli in frigorifero.

Precedente Insalata di riso Nizzarda Successivo Biscotti agli albumi da colazione - senza burro e senza lattosio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.